RcAuto, dal 21 dicembre stop alle discriminazioni fondate sul sesso

Tra pochi giorni, il 21 dicembre prossimo, per effetto di una sentenza della Corte di Giustizia Europea del 2011 (C-236/09) i contratti di assicurazione dovranno rispettare il principio per cui il sesso dell’assicurato non può essere un fattore di rischio. In altre parole, viene vietata qualsiasi discriminazione tra uomini e donne per quanto riguarda l’accesso ai beni e ai servizi e alla loro fornitura. Adiconsum Verona ricorda, quindi, che per tutti i contratti di assicurazione stipulati dal 21 dicembre prossimo, le compagnie assicurative non potranno più “personalizzare” il premio assicurativo in base al fatto che l’assicurato sia uomo o donna.

Tuttavia, con buona probabilità, tutto questo non si tradurrà in un beneficio per le donne, quanto invece in un adeguamento del premio assicurativo “al rialzo”, cioè in un rincaro delle polizze riservate alla clientela femminile, che tenderanno piuttosto a raggiungere i prezzi applicati agli uomini.

Comments are closed.