ABI: 12 dicembre Bot day. Acquisto buoni ordinari senza commissioni

Dopo il successo del Btp day, l’Abi lancia nuovamente l’iniziativa di lunedì 12 dicembre dedicata ai Bot day. L’agevolazione per i cittadini che vorranno comprare titoli di Stato sarà infatti riferita all’asta dei Buoni ordinari del tesoro (Bot) annuali, con scadenza 14 dicembre 2012. Insieme all’Abi, il cui Comitato esecutivo ha aderito alla proposta, hanno dato il proprio appoggio al progetto l’Associazione italiana degli analisti finanziari (Aiaf), l’Associazione degli operatori dei Mercati Finanziari (Assiom Forex) e l’Associazione italiana intermediari finanziari (Assosim). L’investimento in titoli di Stato da parte dei cittadini può essere un contributo importante per dimostrare la fiducia che gli italiani hanno nel proprio Paese. Investire in titoli di Stato italiani in questo momento può aiutare a migliorare l’aspettativa complessiva che i mercati hanno nei confronti dell’Italia.

L’iniziativa prevede che le commissioni, che normalmente vengono pagate alla propria banca per sottoscrivere i titoli, non saranno dovute. Come per tutte le aste, il cliente deve rivolgersi alla propria banca per “prenotare” i titoli di nuova emissione che intende sottoscrivere. Normalmente è possibile prenotare i titoli fino alla giornata precedente l’asta dei titoli. Il particolare periodo festivo che precede l’asta, può indurre a rivolgersi alla propria banca con adeguato anticipo rispetto alla data del 12 dicembre. La banca avrà cura di prendere la prenotazione e di effettuare la sottoscrizione per conto del cliente.

Le commissioni che le banche aderenti al progetto non applicheranno sono quelle che il cliente deve alla propria banca per sottoscrivere titoli di Stato di nuova emissione. Sono commissioni previste esplicitamente nel Decreto Ministeriale del 12 febbraio 2004, che stabilisce la misura massima applicabile. Per i titoli che saranno emessi il 12 dicembre tale commissione è pari a 0,30€ ogni 100€ di capitale sottoscritto.

Comments are closed.