Abi: in calo rapine agli sportelli. Diminuiscono anche bottino e indice di rischio

Nei primi sei mesi del 2011 sono state compiute 570 rapine in banca, con un calo del 24,8% rispetto ai 758 registrati nello stesso periodo del 2010. Allo stesso tempo diminuisce del 18,3% anche il cosiddetto indice di rischio – cioè il numero di rapine ogni 100 sportelli in Italia – che è passato da4,5 a 3,4. Sempre magri anche il bottino medio per rapina, con circa 21 mila euro (-11,3%) e il bottino complessivo che è passato da 18 milioni di euro nel primo semestre2010 a 12 milioni nel 2011 (-33%). Sono questi i principali risultati dell’indagine condotta da Ossif, il Centro di ricerca Abi in materia di sicurezza.

 La ricerca è stata presentata oggi alla giornata di studio promossa dall’Abi su Il ruolo di banche, Istituzioni e aziende nelle strategie anticrimine nel corso della quale è stato siglato anche un Protocollo di Intesa con l’obiettivo di rafforzare la collaborazione tra banche e Forze dell’ordine e contrastare in modo ancora più efficace il fenomeno criminale delle rapine in banca, rendendo le filiali sempre più sicure per clienti e dipendenti. Attraverso il Protocollo l’Abi e il Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno s’impegnano a rafforzare dialogo, scambio di informazioni e lavoro congiunto in tema di sicurezza.

 I risultati raggiunti in termini di sicurezza sono stati possibili, da un lato, grazie  all’investimento annuo di circa 800 milioni di euro delle banche per rendere le proprie filiali sempre più sorvegliate e sicure e, dall’altro, adottando misure di protezione sempre più moderne ed efficaci e formando i propri dipendenti anche attraverso un’apposita Guida antirapina che recepisce suggerimenti di Polizia e Carabinieri.

Comments are closed.