Commissioni bancarie, Codici in audizione al Senato conferma il secco no a modifica dell’attuale norma

In Parlamento si parla ancora di commissioni bancarie. Dopo che il Governo ha fatto dietrofront sull’emendamento al decreto liberalizzazioni, che chiedeva la cancellazione delle commissioni sulle linee di credito o concessione di affidamenti, la palla è passata al Senato: se ne discute in Commissione Industria.

Il presidente della Commissione, Cesare Cursi (Pdl), ha detto che il termine ultimo per presentare gli emendamenti al decreto sulle commissioni è giovedì 12 o venerdì 13 aprile.

Intanto ieri in Commissione Industria del Senato è stata audita Codici. “L’associazione Codici – dichiara il Segretario Nazionale del Codici, Ivano Giacomelli – conferma il secco no alla modifica della attuale normativa. Tali commissioni sono alquanto dubbie e troppo onerose per i consumatori. L’auspicio è che il Governo mantenga la schiena dritta di fronte alla posizione assunta  e di non retrocedere di fronte alle provocazioni del sistema bancario”.

 

Comments are closed.