Conti correnti gratuiti per i pensionati, Asso-Consum: Governo segua la linea annunciata

 “L’annullamento della gratuità dei conti correnti per i pensionati sarebbe gravissimo. Le manovre di questo Governo e di quello precedente hanno colpito duramente le fasce più deboli della popolazione, imponendo nuove tasse e tagliando finanziamenti e risorse in settori fondamentali, ma non hanno toccato le banche, che peraltro sono tra i principali artefici dell’attuale crisi economica. Il dl Liberalizzazioni contiene una misura che andrebbe di fatto a bloccare le commissioni bancarie ma che con ogni probabilità verrà modificata. Non si può cancellare anche questa piccola agevolazione per i pensionati ai quali, tra le altre cose, è stato bloccato l’adeguamento della pensione all’inflazione per tre anni”, spiega Maria Ruggirello, Segretario Generale di Asso-Consum, apprezzando la parola fine che il presidente del Consiglio ,Mario Monti, ha messo alla querelle che voleva in discussione l’eliminazione della norma contenta nel decreto Liberalizzazioni.

Asso-Consum auspica che il Governo segua la linea annunciata da Monti, decidendo di non danneggiare ulteriormente una categoria già fortemente penalizzata e alla quale sono stati chiesti fin troppi sacrifici.  “Vista la congiuntura economica negativa che il Paese sta attraversando, è giusto che anche le banche facciano la loro, seppur minima, parte” conclude la Ruggirello.

Comments are closed.