In-Formati, chiuso il ciclo di incontri napoletani

Si è concluso con la consegna dei diplomi ai quadri e agli associati di Federconsumatori Campania, il ciclo di incontri realizzati in Campania nell’ambito del progetto In-Formati, il programma nazionale di educazione bancaria e finanziaria di UniCredit. Nel corso degli incontri sono state trattate diverse tematiche: dai finanziamenti agli investimenti e prodotti assicurativi, alla previdenza complementare, agli strumenti di pagamento, ai servizi di Banca multicanale fino alla trasparenza, antiriciclaggio, privacy e usura. Il tutto nell’ottica di rendere i quadri e gli associati di Federconsumatori più consapevoli e capaci di effettuare scelte responsabili e sostenibili nel tempo.

“L’iniziativa – sottolinea Franco Felici (Deputy Regional Manager di UniCredit al Sud) – si inserisce nell’ambito di un più generale programma di interventi rivolti a tipologie diverse di destinatari, dai giovani delle scuole superiori agli studenti universitari, dagli anziani agli immigrati e alle organizzazioni no profit fino alle famiglie e alle imprese. Questi interventi rappresentano di fatto un esempio concreto dell’impegno di UniCredit nella realizzazione di un business sostenibile, in grado di creare valore nel lungo periodo per i clienti, i cittadini e le comunità nelle quali la banca opera”.

“Queste iniziative – dichiara Rosario Stornaiuolo, presidente di Federconsumatori Campania – rivestono un’importanza ancora maggiore alla luce dell’attuale crisi economica che sta facendo sentire i suoi effetti in primis sulle famiglie. E’ quanto mai opportuno offrire conoscenze sempre più approfondite in merito alle materie bancarie e finanziarie, affinché i consumatori possano essere resi sempre più consapevoli e coscienti dei rischi delle loro scelte”.

Lo sviluppo della conoscenza e della fiducia dei cittadini rappresentano infatti, secondo quanto indicato dall’Agenda Europea del Consumatore 2012-2014, elementi imprescindibili per ridare slancio al mercato e favorire la ripresa economica.

Comments are closed.