Osservatorio: conti correnti under 30, scopriamo le tre migliori offerte

I conti corrente sono la soluzione più comoda e sicura per gestire i propri risparmi ed i propri consumi quotidiani. Le banche hanno predisposto numerose opportunità al fine di andare incontro alle esigenze dei clienti. E’ possibile selezionare in fretta il conto più indicato mettendo i conti corrente delle principali banche a confronto valutando servizi aggiuntivi come l’internet banking e le condizioni generali di contratto.

Prima di scegliere il conto corrente, inoltre, è bene informarsi sulle spese da valutare al momento della scelta. I costi dei conti correnti si suddividono in fissi e variabili, i principali di cui tener conto sono imposta di bollo, canone e commissioni.

Servendoci del servizio di confronto tra conti correnti bancari del portale SuperMoney, scopriamo quali sono le tre migliori offerte di conto corrente per un giovane under 30. Nella comparazione è stata stabilita una giacenza media su conto corrente di 2500 euro, la possibilità di accreditare lo stipendio e la necessità di una carta di credito per gli acquisti.

Dal confronto emerge che i tre migliori conti correnti per il profilo selezionato sono proposti da YouBanking, Che Banca! e Fineco e prevedono un azzeramento dei costi, con zero spese di attivazione e zero spese di gestione.

Analizzando i singoli conti vediamo che il conto corrente di YouBanking offre un pacchetto di servizi comprensivo di conto, carte di debito e servizi multicanale a costo zero. L’apertura del conto, così come la gestione, è gratuita e può essere effettuata solo online. L’imposta di bollo è a carico della banca fino a giugno 2015. È prevista la carta di credito CartaSi classic a canone gratuito, operazioni di prelievo con bancomat senza commissioni e il servizio di internet e phone banking inclusi.

Il conto CheBanca, così come il precedente, offre un servizio comprensivo a zero spese per il conto senza assistenza in filiale. L’apertura conto, il canone di gestione e l’imposta di bollo sono gratuite.

Fineco offre anch’essa un conto corrente a zero spese, sia per quanto riguarda l’attivazione che il canone di gestione. Il pacchetto offre la carta di credito MasterCard o Visa e servizi gratuiti per assegni, domiciliazione utenze, bonifici e ricariche telefoniche. L’imposta di bollo è a carico della banca.

Un elemento che accomuna tutti e tre i conti sopra menzionati è che si tratta di conti online che  non prevedono nessuna remunerazione sulle giacenze.

Comments are closed.