Poste, Accordo quadro con le Associazioni dei Consumatori

Migliorare costantemente la qualità dei prodotti e dei servizi postali. E’ questo l’obiettivo che Poste Italiane intende raggiungere attraverso l’Accordo quadro siglato con 19 Associazioni dei Consumatori che aderiscono alla Consulta che istituisce anche il Comitato paritetico Poste Italiane-Associazioni per la governance delle procedure di Conciliazione.

“La firma dell’accordo – ha commentato l’Ad, Massimo Sarmi – rappresenta un momento-chiave nella relazione tra la più grande azienda di servizi del Paese e le associazioni di rappresentanza degli interessi dei cittadini. L’intesa inietta ulteriore energia al dialogo che in questi dieci anni ha portato a risultati molto positivi nell’interesse reciproco. L’intesa – ha aggiunto l’Ad – consolida gli ottimi rapporti con le Associazioni e dà il segno del livello di maturità raggiunta nella relazione con gli interessi del cittadino “consumatore”, essenziale per un’azienda dal forte profilo di responsabilità sociale come Poste Italiane”.

Oltre alla priorità legata al miglioramento costante della qualità complessiva di prodotti e servizi di Poste Italiane, l’intesa regola i rapporti fra Poste Italiane e le Associazioni dei consumatori e stabilisce modalità di relazione intonate alla trasparenza e alla comune informazione preventiva a beneficio del consumatore. L’accordo definisce inoltre i principali temi che saranno affrontati nelle riunioni periodiche del Tavolo di consultazione, che sarà composto da un rappresentante per Associazione e individuerà le migliore soluzione per contemperare le reciproche esigenze in occasione di iniziative aziendali che abbiano un significativo impatto sulla clientela.

Comments are closed.