Poste Italiane lancia carte prepagate in Albania: arrivano le Postepay Twin

Accordo tra Poste Italiane e Shqiptare Post per il lancio delle carte prepagate in Albania. L’intesa è stata firmata oggi a Roma dall’Amministratore Delegato di Poste Italiane Massimo Sarmi e dal Direttore Generale delle Poste Albanesi Arqile Gorea, nell’ambito del meeting sul tema “Albania in Europa, nuove opportunità di cooperazione economica e industriale per le imprese italiane”, in corso nella sede di Confindustria.

Sarà costituito un gruppo di lavoro guidato dagli esperti di Poste Italiane che studierà le condizioni di mercato e le modalità con cui istituire la joint venture italo-albanese. L’accordo prevede la realizzazione di una carta Postepay Twin a marchio congiunto, emessa da Poste Italiane e rivolta ai cittadini albanesi residenti in Italia per fornire uno strumento sicuro e veloce di trasferimento fondi verso le comunità di provenienza in Albania.

Le Twin sono due carte prepagate Postepay, “gemelle” aderenti ai circuiti Postamat e Visa Electron: la prima carta è nominativa, la seconda è al portatore. La loro associazione permette di trasferire efficacemente e in modo conveniente denaro dall’una all’altra. Icittadini albanesi residenti in Italia potranno acquistare le Twin, usandone una per prelievi, acquisti e trasferimento fondi, anche mediante operazione da telefonino PosteMobile, e consegnando l’altra ai propri familiari in patria che così potranno ricevere velocemente e nella massima sicurezza il denaro spedito dall’Italia.

L’intesa riguarda anche la collaborazione con Poste Mobile, l’operatore mobile virtuale di Poste Italiane, per eseguire operazioni di trasferimento di denaro o ricarica della carta prepapagata Postepay direttamente tramite i Servizi Semplifica disponibili sulla SIM PosteMobile, usufruendo di bonus di ricarica del credito telefonico per ogni operazione eseguita. Poste Mobile ha inserito l’Albania tra i Paesi esteri da poter chiamare dall’Italia a tariffe particolarmente vantaggiose.

Comments are closed.