Bollo fisso su risparmi: verso abolizione

Dal 2014 non ci sarà più il bollo fisso di 34,20 euro sui conti correnti e sul conto titoli. Lo prevede un emendamento a firma Marco Causi del PD, approvato stanotte dalla Commissione Bilancio della Camera. ”Ne beneficeranno tutti i correntisti con giacenze medie sotto i 17.000 euro e la misura sarà pagata da correntisti tra i 250.000 e i 500.000 euro” ha spiegato Causi. Critica l’opposizione: ”E’ una piccola patrimoniale e costerà agli italiani 800.000 euro”.

Soddisfatta Banca Etica secondo cui viene ripristinata l’equità: tutti i risparmiatori pagheranno un bollo proporzionale al volume delle somme investite (la misura è fissata nello 0,2 %). “Siamo grati ai molti deputati che hanno ascoltato la voce dei soci di Banca Etica e delle Associazioni dei consumatori che da più di due anni si sono mobilitati per chiedere l’abolizione di quella soglia minima fissata in 34,20 che era particolarmente esosa per i piccoli risparmiatori che vedevano così i loro investimenti erosi da un’imposta regressiva. Ora auspichiamo che questa importante correzione superi anche il vaglio dell’Aula”, dichiara il presidente di Banca Etica, Ugo Biggeri.

Comments are closed.