BPM, Convertendo: conciliazione prorogata al 31 dicembre

Banca Popolare di Milano proroga al 31 dicembre 2013 il termine per la presentazione delle domande di ammissione alla procedura di conciliazione paritetica relativa al prestito obbligazionario denominato “Convertendo BPM 2009/2013 – 6,75%”, codice ISIN IT0004504046.

In ragione del crescente numero di richieste pervenute e dei positivi riscontri ottenuti presso la propria clientela dalla procedura di conciliazione paritetica relativa al prestito obbligazionario denominato “Convertendo BPM 2009/2013 – 6,75%”, il termine per la presentazione delle domande di ammissione è stato prorogato sino alla data del 31 dicembre 2013, rende noto la Banca. Tale proroga, disposta d’intesa con le Associazioni dei Consumatori sottoscrittrici del Protocollo del 3 agosto 2012, è volta a consentire l’accesso alla procedura conciliativa anche a coloro che, pur interessati ad avvalersi dei vantaggi dello strumento conciliativo, non siano stati in grado di presentare la propria domanda entro il 30 aprile 2013, termine che era stato originariamente fissato.Restano ferme le condizioni e caratteristiche della procedura di conciliazione, che è gratuita per i clienti.

Comments are closed.