Forum Unirec-Consumatori: Ovidio Marzaioli diventa vicepresidente

Alternanza di cariche al Forum Unirec-Consumatori: Ovidio Marzaioli, vicesegretario nazionale del Movimento Consumatori e segretario generale di Consumers’ Forum, è il nuovo vicepresidente del Forum. Marzaioli prende il posto di Francesco Luongo, Presidente del Movimento Difesa del Cittadino, e resterà in carica fino a luglio 2018. “In un‘ottica di miglioramento dei rapporti con le associazioni dei consumatori e le imprese del recupero crediti, mi impegno a migliore ulteriormente il prezioso strumento del Codice di Condotta, introducendo nel confronto tra le due parti anche i concetti di sostenibilità e trasparenza che sono alla base delle nuove frontiere del consumerismo italiano e saranno obiettivi del Forum Unirec-Consumatori”.

Così Marzaioli, che ricorda: “Già il Presidente Marcello Grimaldi ha adottato una politica di attenzione nei confronti della componente consumerista e sicuramente potremo raggiungere ancora grandi risultati”.

Si cambia dunque – l’alternanza annuale alla vicepresidenza è prevista dal Direttivo – ma sempre nell’ottica della continuità col lavoro svolto dalle associazioni dei consumatori che, insieme alle imprese rappresentanti del recupero crediti, nell’ambito del Forum segnano come conquista fondamentale l’elaborazione del Codice di Condotta per corrette pratiche di recupero crediti. Sostiene il presidente del Forum Unirec-Consumatori Marcello Grimaldi: “Quello appena concluso è stato un anno pieno di momenti di confronto tra tutti i partecipanti al Forum, che sono arrivati a definire la nuova versione del Codice di Condotta coinvolgendo anche le imprese titolari del credito. Un testo – spiega Grimaldi – dalla portata innovativa, che è l’espressione di un dialogo virtuoso tra le imprese e le associazioni dei consumatori e cristallizza l’impegno concreto del nostro settore a svolgere l’attività di recupero crediti in modo etico e secondo regole condivise. Grazie all’impegno del vicepresidente uscente Luongo, abbiamo messo a punto un documento che esprime valori e principi in linea con il Codice del Consumo: uno strumento concreto di tutela dei diritti dei consumatori, la cui violazione può rappresentare a tutti gli effetti una pratica commerciale scorretta”.

Il Codice di Condotta è dunque espressione del dialogo fra imprese di recupero crediti e associazioni dei consumatori, di valori e principi in linea con il Codice del Consumo. Nella sua versione aggiornata sono state coinvolte anche le imprese titolari del credito, nell’ottica di una maggiore garanzia verso il consumatore che, ad esempio, può fare un reclamo rispetto alla qualità del servizio cui la società è tenuta a rispondere entro 30 giorni altrimenti può incorrere in una controversia. Nel Codice di Condotta sono stati inseriti importanti accorgimenti sulla privacy degli interessati e stabilito delle regole precise su come svolgere l’attività di recupero che deve avvenire in primis con un confronto diretto con l’interessato attraverso un contatto telefonico o epistolare.

“Sono onorato di chiudere questo anno fondamentale per il Forum – ha commentato il vicepresidente uscente Francesco Luongo – con il piacere di aver ottenuto l’importante risultato per i consumatori rappresentato dal Codice di Condotta, presentato ufficialmente a maggio e per il quale è stata avviata la doverosa campagna informativa con il primo dei workshop territoriali programmati, svoltosi a Caserta con rappresentanti di istituzioni, professioni, associazioni dei consumatori oltre, naturalmente, delle imprese di recupero crediti”.

lascia un commento