Idea Finanziaria, ABF accoglie ricorso dell’ABF

L’Arbitrato Bancario e Finanziario ha, parzialmente accolto il ricorso presentato dal Codici avente ad oggetto l’attività di Idea Finanziaria che proponeva ai consumatori la stipula di contratti di cessione del quinto dello stipendio e della pensione che presentavano evidenti anomalie. L’ABF ha accolto la domanda di riconduzione ad equità del contratto, trasformandola in domanda di accertamento della illegittimità del conteggio di estinzione predisposto dall’intermediario resistente. E in pù ha condannato la società al pagamento della quota lite.

Dal 2007 il Codici si occupa della questione e ha analizzato i contratti che venivano propo0sti riscontrando una sproporzione delle clausole applicate, con particolare riguardo alle commissioni accessorie e finanziarie. Anomalie anche per quanto riguarda le polizze assicurative. Secondo l’Associazione tali situazioni comporterebbero la nullità dei contratti e l’applicazione di interessi occulti che fanno sforare la soglia di usura prevista dalla legge 108 del 96.

Il Codici invita i cittadini a rivolgersi all’associazione per chiarimenti in merito ad anomalie riscontrate nei contratti, anche per quanto riguarda gli interessi applicati. Lo sportello legale Codici è disponibile per informazioni e consulenze ed è aperto dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 19:00; tel: 065571996, e-mail: segreteria.sportello@codici.org.  Per  vedere il primo servizio di Codici dedicato all’argomento cliccare sul seguente link e consultare il sito www.spazioconsumatori.tv.

Comments are closed.