#NoCashTrip Europe, al via viaggio in Europa senza contanti

#NoCashTrip Europe: parte il 15 giugno da Bergamo il viaggio di tre italiani in auto senza denaro contante (organizzato da CashlessWay) che attraversa l’Europa per scoprire i paesi virtuosi in materia di cashless society, le start up innovative nel settore dei pagamenti fintech e l’apporto delle tecnologie epayment come strumento di inclusione finanziaria. Ospiti in auto il primo giorno saranno il sindaco della città Giorgio Gori e Chicco Testa. Il tour toccherà poi Liechtenstein, Germania, Danimarca, Olanda, Belgio, Francia e si concluderà il 27 giugno a Liverpool, in Inghilterra.
3 persone, 8 Stati in 13 giorni, 0 banconote e monetine. Un percorso di oltre 4mila chilometri in auto per immergersi in quell’Europa che spende ogni anno lo 0,46% del Pil (circa 60 miliardi di euro) per la gestione del denaro contante e in cui l’uso delle carte di pagamento varia dalle circa 250 operazioni all’anno in paesi come la Svezia alle circa 7 di paesi come la Bulgaria (l’Italia si attesta sulle 30). Un viaggio serrato, per tracciare una mappatura dello stato dell’arte e delle opportunità offerte da quella che si sta sempre più definendo come “cashless society”.

Per tutta la durata del #NoCashTrip Europe, all’equipaggio è fatto divieto di utilizzare denaro contante facendo affidamento al proprio kit di viaggio ricco di alternative:

  • Carta di credito emessa da CartaSi, provvista di tecnologia contactless e abbinata all’App MySi.
  • Carta di credito American Express che comprende la piattaforma viaggi offrendo all’equipaggio una linea diretta con i consulenti del servizio clienti, per avere supporto e consigli per le varie esigenze.
  • Il servizio PAyGO di Intesa Sanpaolo che permette di virtualizzare una carta e pagare direttamente con lo smartphone in modalità contactless.
  • L’App Ticket Restaurant® Mobile per il pagamento del pasto in modalità contactless o via codice, funzionante sia nella ristorazione che nei supermercati, permettendo la totale virtualizzazione dei Ticket Restaurant.

Anche l’auto del #NoCashTrip Europe è in linea con lo spirito del viaggio: Opel partecipa all’iniziativa con un’ Astra Sports Tourer Biturbo Diesel dotata del sistema OnStar, il servizio Opel esclusivo disponibile 7/24 con chiamata automatica in caso di incidente, localizzazione e blocco accensione per furto veicolo e soccorso stradale; inoltre attraverso l’app MyOpel, si può aprire e chiudere le partire a distanza, inviare una destinazione sul navigatore e molto altro.

I 3 membri dell’equipaggio toccheranno con mano il livello di penetrazione degli strumenti digitali di pagamento da tre punti di vista:

  • Cashless society – Se i servizi ai cittadini sono innovativi e tecnologicamente efficienti, il mercato dell’epayment si sviluppa velocemente. Vediamo quali paesi sono virtuosi, quali no e perché.
  • Fintech – L’Europa è ricchissima di aziende (startup o consolidate) che propongono al mercato soluzioni innovative per la gestione del denaro. Il #NoCashTrip Europe intende incontrare le più interessanti.
  • Inclusione Finanziaria – Tema all’attenzione della Banca Mondiale, dei Governi e delle aziende: includere i circa 60mio di cittadini europei (2,5mld nel mondo) nell’ecosistema finanziario significa mettere in atto una grande operazione di inclusione sociale e un’enorme opportunità per i mercati. Al #NoCashTrip Europe interessa capire quali territori stanno operando politiche di inclusione finanziaria virtuose.

Comments are closed.