Osservatorio: liquidità, le migliori offerte di prestiti al ritorno dalle vacanze

Le vacanze di Natale degli italiani non sono state molto allegre dal punto di vista economico, non solo per la crisi, ma anche per il carico fiscale, che ha costretto molte famiglie ad impiegare la tredicesima per l’Imu. Come affrontare allora le spese che solitamente venivano pagate con il “doppio stipendio” di dicembre? I dipendenti a tempo indeterminato potrebbero valutare l’ipotesi di rivolgersi alle banche, avendo però cura di porre prima i migliori prestiti presenti sul mercato a confronto, così da evitare poi di trovarsi rate troppo salate da pagare.

Per velocizzare e rendere più efficace l’operazione di confronto è possibile servirsi si un comparatore online, ovvero di un sito che si occupi al nostro posto di vagliare i prodotti presenti sul mercato, fornendoci poi una lista di quelli più vantaggiosi. Con l’aiuto di SuperMoney, portale di confronto online accreditato Agcom, abbiamo provato ad anlizzare le soluzioni più convenienti ipotizzando una richiesta di 5 mila euro da restituire in 4 anni.

IBL Banca propone l’offerta migliore, con la sua Cessione del Quinto – Rata Bassotta. La somma può essere restituita in rate mensili da 124,5 euro (TAN 4,70%, TAEG 9,41%), per un importo complessivo finale pari a 5.976 euro.

Al secondo posto si colloca il Prestito Personale Ordinario di BNL – Bnp Paribas. Le rate mensili in questo caso ammontano a 125,6 euro ciascuna. Il costo totale del finanziamento è pari a 6.114 euro (TAN 9,50%, TAEG 10,66%).

Segue il Prestito Generico a Tasso Fisso della Banca Popolare di Novara. La quota mensile per il rimborso del finanziamento è di 126,7 euro, per un importo comprensivo di interessi di 6.251 euro (TAN 9,95%, TAEG 11,97%).

La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il link di riferimento alla fonte Help Consumatori e il link al sito SuperMoney.eu

Comments are closed.