Pos per i professionisti, R.ETE. Imprese: posticipare entrata in vigore

E’ entrato in vigore ieri l’art.15 della legge 221/2012 secondo cui i soggetti che effettuano attività di vendita di prodotti e di prestazione di servizi, compresi quelli professionali, dovranno accettare anche pagamenti effettuati attraverso moneta elettronica. “Un obbligo cui è impossibile adeguarsi, vista l’insostenibilità dell’installazione immediata dei milioni di POS necessari” denuncia R.E TE. Imprese Italia che ha inviato numerosi appelli al Presidente del Consiglio e al Ministro dell’Economia e delle Finanze. Si tratta – sostiene l’Associazione – di una normativa che graverà pesantemente sulle imprese che oltre all’obbligo di pagamento delle spese di attivazione del POS, subiranno gli ulteriori costi di gestione che andranno ad aggravare i loro costi fissi.  A ciò si aggiungeranno, ovviamente, le commissioni su ogni transazione la cui riduzione, peraltro, era un impegno preciso che avrebbe dovuto concretizzarsi in un decreto di cui si è persa traccia .

R.E TE. Imprese Italia è consapevole che la modernizzazione dei sistemi di pagamento rappresenta uno degli strumenti importanti per aumentare l’efficienza del sistema produttivo italiano, ma rimane il fatto che l’utilizzo della moneta elettronica avrebbe dovuto, almeno, essere diffuso tramite una distribuzione equilibrata fra costi e benefici a carico dei soggetti interessati. Per questo R.E TE. Imprese Italia chiede al Governo di rinviare l’entrata in vigore della norma per tutte le imprese, e di studiare una soluzione che favorisca la diffusione della moneta elettronica attraverso un abbassamento dei costi di utilizzo, per le imprese e per i cittadini”.

Un commento a “Pos per i professionisti, R.ETE. Imprese: posticipare entrata in vigore”

  1. paola ha detto:

    Vi scrivo per conto di payleven, società che propone un servizio di POS innovativo, mobile e senza costi fissi. Nell’articolo si cita l’onere monetario e non solo, di munirsi di POS, visti i costi fissi delle banche, molto alti. payleven invece offre il proprio dispositivo a 79€, SENZA canone mensile o altri costi fissi più una commissione sul transato pari al 2.75%. Inoltre non serve aprire un nuovo conto corrente, basta inserire il proprio IBAN in fase di registrazione. Per maggiori informazioni http://www.payleven.it . Grazie, Paola