Btp Italia, si conclude con successo l’asta

Si è conclusa ieri, con successo, l’offerta di Btp Italia: secondo quanto ha reso noto ieri il sito di Borsa, sono arrivati ordini per 1,588 miliardi di euro con 29.118 richieste che, sommati a quelli raccolti negli ultimi tre giorni, portano il totale a 7,288 miliardi di euro con 133.479 richieste complessive. Il tasso annuo reale è del 2,45%. Nei giorni scorsi Altroconsumo aveva annunciato di aggiornare costantemente i consumatori attraverso il sito www.soldi.it.Il Btp Italia è uno strumento strutturato e indicizzato con una scadenza più lunga rispetto al Btp classico (4 anni rispetto ai 3, 10, 15 e 30 anni del Btp classico). È il primo titolo indicizzato all’inflazione italiana (Foi, ex tabacchi) con un meccanismo di rivalutazione del capitale sottoscritto su base semestrale.

Tra le particolarità (studiate per attirare i piccoli risparmiatori), il riconoscimento di un premio fedeltà pari al 4 per mille per chi tiene il titolo fino alla scadenza (il 26 marzo 2016).

Il titolo ha un prezzo fisso pari a 100, che lo sgancia dal meccanismo della domanda/offerta, e un tasso reale garantito che il Tesoro fisserà a chiusura del collocamento e che non potrà essere comunque inferiore al minimo garantito (2,25%). Il trattamento fiscale, inoltre, è quello per gli altri titoli di Stato (12,50%), inferiore a quanto richiesto per i bond societari e bancari (20%)

 

 

Comments are closed.