Convertendo BPM, indagati per truffa 4 ex dirigenti

Il caso Convertendo BPM continua ad alimentare la cronaca. Qualche giorno fa la Procura di Milano ha aperto un’indagine e quattro ex dirigenti della Banca Popolare di Milano, tra cui anche l’ex presidente del gruppo, sono stati iscritti nel registro degli indagati per truffa. La Guardia di finanza ha raccolto le testimonianze di numerosi obbligazionisti che hanno sottoscritto il bond Convertendo senza essere informati dell’elevato rischio del prodotto.

Altroconsumo fa sapere che continua a raccogliere le testimonianze dei correntisti attraverso il questionario e mette a disposizione anche un modello di lettera da utilizzare per protestare formalmente contro la società. È sufficiente inviare la lettera attraverso raccomandata con ricevuta di ritorno a Banca Popolare di Milano (Ufficio Reclami, Piazza F. Meda 4, 20121 Milano) e, per conoscenza, a Altroconsumo, via Valassina 22, 20159 Milano. “Nel frattempo – scrive l’Associazione – continueremo a far pressione nei confronti della società e delle autorità di controllo per far valere i diritti dei correntisti coinvolti”.

Comments are closed.