Giornata del risparmio, Poste Italiane: 320 mld di risparmio postale nel 2013

In occasione della 90ma edizione della Giornata Mondiale del Risparmio, Poste Italiane sottolinea l’importanza della cultura del risparmio e ricorda che sin dalla sua istituzione ha educato gli italiani a credere nel valore del risparmio mettendo a disposizione strumenti sicuri, semplici e affidabili, come i Libretti Postali e i Buoni Fruttiferi che incontrano da sempre il gradimento degli investitori. Per questo Poste Italiane si è meritata l’appellativo di “cassaforte” sicura del risparmio degli italiani.

Alla fine del 2013 le consistenze di Buoni e Libretti Postali risultavano pari a 319 miliardi di euro (dato che fa di Poste Italiane la maggiore istituzione finanziaria del Paese); nel primo semestre 2014 lo stock di Buoni e Libretti ammonta a circa 320 miliardi di euro.

Poste Italiane mette a disposizione dei clienti il Libretto Postale Smart, con un tasso di interesse annuo lordo pari all’1,75% fino al 30 giugno 2015. Il Libretto Smart offre un rendimento maggiore rispetto al Libretto Ordinario, se vengono rispettati determinati comportamenti premiali, e mette a disposizione una serie di servizi accessori di grande utilità tra cui la carta libretto postale, per effettuare versamenti e prelievi, e la possibilità di operare anche online. Direttamente da www.poste.it i titolari di Libretto Smart possono consultare il saldo, la lista dei movimenti, verificare la posizione in Buoni Fruttiferi Postali collegati al Libretto, sottoscrivere Buoni ed effettuare girofondi; hanno anche a disposizione l’APP Risparmio Postale per accedere in modo rapido e sicuro a un’ampia gamma di servizi.

Particolarmente apprezzato dalla clientela anche il Libretto Speciale dedicato ai Minori, disponibile in 3 versioni a seconda della fascia di età per educare i più piccoli al risparmio e all’uso consapevole del denaro. Può essere aperto dai genitori con un versamento minimo di 10 euro. Il tasso di interesse applicato è del 2,25% annuo lordo.

I pensionati con accredito della pensione sul Libretto usufruiscono invece di un plafond assicurativo di 700 euro a copertura dei rischi per eventuale furto dopo un prelievo allo sportello Postamat.

Infine, Poste Italiane offre massima garanzia anche per i risparmiatori che scelgono i Buoni Fruttiferi Postali, disponibili in diverse tipologie in tutti gli uffici postali: non hanno spese di emissione, gestione o rimborso e la ritenuta fiscale è del 12,50%. Costituiscono una forma di investimento a breve, medio e lungo termine e garantiscono sempre la restituzione del capitale investito. I Buoni Fruttiferi Postali offrono un’elevata flessibilità per quanto riguarda la modalità e il taglio di sottoscrizione: possono, infatti, essere sottoscritti in tagli da 50 euro e multipli in forma cartacea e in tagli da 250 euro e multipli in forma dematerializzata.

Comments are closed.