1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Posts Tagged ‘risparmio’

Economia: l’Italia in affanno accelera sui piani individuali di risparmio

martedì, 18 aprile, 2017

Due anni fa, il Def (documento di economia e finanza) vedeva un debito pubblico in rapporto al Pil pari al 127,4%. Quest’anno, l’obiettivo è salito al 132,5%, mentre per il 2018 si stima un rapporto al 131 per cento. L’ottava edizione del Salone del Risparmio si è chiusa a Milano con una conferenza tutta dedicata alle strade da percorrere per favorire la crescita dell’Italia. A dipingere il quadro del Belpaese è stato Guido Tabellini, docente ordinario di Economia all’Università Bocconi di Milano, che ha messo in evidenza l’incompatibilità tra gli obiettivi ambiziosi del Def e le previsioni di crescita. Incompatibilità che ha contraddistinto non solo il Def di quest’anno, ma anche i precedenti. (altro…)



Rilancio economia, Demia: per il 53% degli italiani strategico il ruolo del Governo

martedì, 18 aprile, 2017

Idee per rilanciare l’economia? La “ricetta” dei risparmiatori italiani mette insieme politiche di detassazione per le aziende, lotta all’evasione fiscale, riforme del fisco, del lavoro e delle pensioni. È quanto emerso dall’indagine quali-quantitativa dell’Istituto Demia per conto di Assogestioni, presentata in occasione del Salone del Risparmio 2017. (altro…)



Istat, sale il potere d’acquisto: +1,6% nel 2016. UNC: famiglie non hanno fiducia

martedì, 11 aprile, 2017

Nel 2016, le famiglie hanno aumentato la spesa per consumi (+1,3%) in misura inferiore rispetto alla crescita del reddito disponibile (+1,6%); di conseguenza, la propensione al risparmio delle famiglie sale all’8,6% (+0,2 punti percentuali). Lo rileva l’Istat che ha diffuso oggi la nota relativa ai “Conti nazionali per settore istituzionale per gli anni 2014-2016”. Il potere di acquisto delle famiglie registra nel 2016 lo stesso tasso di crescita del reddito nominale (+1,6%) in quanto il deflatore dei consumi privati risulta invariato. (altro…)



Casa, Osservatorio Findomestic: cala l’appeal dell’investimento nel mattone

mercoledì, 1 marzo, 2017

Il mattone come investimento privilegiato? Non è più tanto vero, o meglio: l’appeal dell’investimento immobiliare sta un po’ calando fra gli italiani, tanto che solo il 35% lo giudica migliore rispetto ad altri, più sicuro (il 26%) o più redditizio (il 9%). Nei prossimi due anni il 20% degli italiani è intenzionato ad acquistare casa, anche se solo il 3% è sicuro di farlo. I fattori che più pesano per chi trova difficile investire nel mattone solo le tasse e la difficoltà di accendere un mutuo o un prestito. (altro…)



Investimenti, MDC-Codacons: tavolo con DPI, più trasparenza per i risparmiatori

martedì, 14 febbraio, 2017

DPI- Diamond Private Investment, società da tempo attiva nel settore della vendita di diamanti come bene rifugio per la tutela di una parte del patrimonio ed attenta alle esigenze di trasparenza nei confronti del mercato, ha aperto con Codacons e Movimento Difesa del Cittadino un tavolo di confronto per sviluppare progetti a favore dei consumatori interessati a forme per mettere al riparo parte dei propri risparmi. (altro…)



Energia, si chiude il progetto “Bonus a sapersi”: conferenza stampa il 6 febbraio

martedì, 31 gennaio, 2017

Il progetto “Bonus a sapersi” si avvia verso la fase conclusiva. Promosso da Acu, Adiconsum, Adoc, Associazione Utenti Radiotelevisivi, Assoconsum, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Codacons, Codici, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento difesa del cittadino, Unione Nazionale Consumatori, il progetto ha contribuito ad accrescere l’informazione sui bonus energia, ossia in merito agli sconti sulle bollette di energia elettrica e gas, introdotti dal Governo e resi operativi dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas ed il sistema idrico con la collaborazione dei Comuni, per assicurare un risparmio sulla spesa energetica alle famiglie in condizione di disagio economico e fisico e alle famiglie numerose. (altro…)



Poste, fondo IRS. Caio in audizione alle Commissioni: “procederemo ai rimborsi”

mercoledì, 25 gennaio, 2017

Si è svolta ieri l’audizione di Poste Italiane davanti alle Commissioni riunite di Finanza, Trasporti, Poste e Telecomunicazioni per chiarire la posizione della società riguardo al collocamento presso un pubblico indistinto di prodotti finanziari ad alto rischio, i fondi Invest Real Security, Obelisco, Europa Immobiliare 1 e Alpha. (altro…)



Fondi Poste: avviato Tavolo con AACC. I risparmiatori sono invitati a tutelarsi

mercoledì, 25 gennaio, 2017

La vicenda di risparmio tradito che vede protagonista Poste Italiane e numerosi sui correntisti sembra presentare tutti gli elementi perché ci possa essere un lieto fine. (altro…)



Fondo IRS, Poste: “Perfezionata l’azione di tutela per gli investitori”

martedì, 24 gennaio, 2017

Fondo Immobiliare Invest Real Security: Poste Italiane ha perfezionato l’azione di tutela per gli oltre 24 mila investitori del Fondo. A chi ha compiuto 80 anni Poste riconoscerà in contanti la differenza, mentre agli altri clienti viene proposta la sottoscrizione di una polizza Vita Ramo I di cinque anni cui si aggiunge un contributo integrativo. Ne ha dato notizia Poste Italiane che annuncia inoltre un regolamento di conciliazione paritetica con le associazioni dei consumatori. (altro…)



Fondi Poste Italiane, RCI: le proposte per tutelare tutti i risparmiatori

venerdì, 20 gennaio, 2017

Buona la proposta ma non pienamente soddisfacente. È questo in sintesi il giudizio espresso da Rete Consumatori Italia (RCI) in merito alla vicenda dei quattro fondi immobiliari, che tuttavia non va in contro alle esigenze di tutti i risparmiatori. (altro…)



Rimborsi Poste, AACC: bene la proposta fatta ma si può fare di più

martedì, 17 gennaio, 2017

È comparsa una luce in fondo al tunnel per i 14mila risparmiatori traditi dal fondo Invest Real Security di Poste Italiane. A deciderlo è stato il consiglio di amministrazione di Poste che ha scelto di correre immediatamente ai ripari offrendo agli investitori un modo per recuperare il capitale perso ed eventualmente guadagnare anche qualcosa in più. La decisione è stata dettata probabilmente anche dal fatto di voler tutelare l’immagine di sicurezza finanziaria che da sempre caratterizza l’azienda, come ha confermato alla stampa lo stesso Amministratore delegato di Poste, Francesco Caio: “Questa iniziativa ha l’obiettivo di rafforzare il legame di fiducia che da sempre abbiamo con i risparmiatori”. (altro…)



Poste e risparmio tradito: le AACC chiedono tavolo di confronto

martedì, 10 gennaio, 2017

Si terrà il 16 gennaio il primo incontro di Codacons con Poste Italiane sul caso dei risparmiatori traditi dai fondi immobiliari proposti dalla società. Sulla questione le Associazioni dei consumatori cominciano a fare fronte comune a difesa dei cittadini i cui risparmi rischiano di essere mandati in fumo dal fallimento dei prodotti finanziari dai quali speravano di poter trarre un profitto. Le perdite subite si aggirano infatti tra il 50 e l’80%.  (altro…)



Poste e risparmio tradito, Codacons: senza garanzie, pronti ad azioni risarcitorie

lunedì, 9 gennaio, 2017

Il 2017 si è aperto con il rischio più che concreto di un nuovo caso di risparmio tradito. Questa volta a incrinare pesantemente la fiducia dei risparmiatori italiani è stata la chimera di mettere al sicuro il proprio denaro sotto l’ombrello dei prodotti di risparmio postale associati ad altri investimenti (prevalentemente il mattone) che promettevano far ottenere buoni guadagni. Dal 2002 al 2005, infatti, Poste Italiane hanno venduto nei loro 13mila uffici le quote di quattro fondi immobiliari che avevano in comune due elementi: il basso prezzo di acquisto per i risparmiatori (“solo” 2.500 euro) e l’alta rischiosità dell’investimento. (altro…)



Istat: aumenta potere d’acquisto delle famiglie, più 1,8% rispetto al 2015

giovedì, 5 gennaio, 2017

Il potere d’acquisto delle famiglie aumenta dell’1,8% su base annuale. Gli ultimi dati diffusi oggi dall’Istat, relativi al terzo trimestre 2016, dicono che il reddito disponibile delle famiglie consumatrici è aumentato dello 0,2% rispetto al trimestre precedente, mentre i consumi sono cresciuti dello 0,3%. La propensione al risparmio delle famiglie è pari al 9,3%. In termini congiunturali, il potere d’acquisto delle famiglie è aumentato dello 0,1% rispetto al trimestre precedente. (altro…)



Controversie finanziarie: in arrivo il 9 gennaio l’Arbitro della Consob per risolverle

mercoledì, 4 gennaio, 2017

Dal 9 gennaio gli investitori avranno la possibilità di rivolgersi gratuitamente ad un Arbitro che decide secondo la legge le controversie che riguardano i prodotti finanziari. Si chiama Arbitro per le Controversie Finanziarie (ACF) ed è un organismo collegiale, a cui potranno essere sottoposte le controversie (fino ad un importo massimo richiesto di 500.000,00 euro) relative alla violazione degli obblighi di informazione, diligenza, correttezza e trasparenza cui sono tenuti gli intermediari nei loro rapporti con gli investitori. (altro…)



Natale, Adoc: per i cenoni spesa media di 205 euro, il 7% in meno del 2015

venerdì, 23 dicembre, 2016

Natale è alle porte. Oltre all’albero, alle decorazioni e alla lista dei regali da compare è anche arrivato il momento di stilare il menu delle feste. Qualità e tradizione saranno le protagoniste delle tavole italiane, surclassando la quantità. (altro…)



Banche, Consumatori: costituire sistema recupero crediti a favore dei cittadini

mercoledì, 7 dicembre, 2016

Federconsumatori e Adusbef intervengono sulla questione del salvataggio delle quattro banche, in cui, secondo le due associazioni, vi sono tanti elementi di ambiguità e iniquità. A partire dalla “mancata vigilanza e dalle pratiche scorrette e vessatorie messe in atto dagli istituti bancari, agli inganni e le omertà, alla mancanza a distanza di un anno della procedura di arbitrato ed ai tempi biblici che i risparmiatori hanno dovuto attendere per ottenere il rimborso forfettario”. Sussiste, inoltre, “un elemento che surclassa quelli qui elencati, per assurdità e ingiustizia: la svendita a società di recupero crediti italiane e straniere dei crediti deteriorati”. (altro…)



Censis: l’Italia non investe sul futuro. I giovani stanno peggio dei nonni

venerdì, 2 dicembre, 2016

L’Italia non investe sul futuro. I figli sono più poveri dei nonni e intrappolati in una marea di lavoretti. Si continua a tagliare i consumi ma non si risparmia sugli smartphone. C’è una nuova era del sommerso basato sulla gestione del denaro contante e delle rendite, mentre si conta solo un grande distacco fra politica e popolo. Ogni anno si guarda al Censis per interpretare la situazione sociale del Paese. (altro…)



Piccoli risparmiatori: proposta della Commissione non soddisfa gli standard di tutela

giovedì, 1 dicembre, 2016

Il testo della proposta della Commissione europea per garantire maggiore sicurezza ai piccoli risparmiatori non convince pienamente il Parlamento che ha deciso di rinviare il documento in attesa di una soluzione migliore. (altro…)



Consob: avvertenze chiare per gli investitori. Unc: “Solo parole”

mercoledì, 2 novembre, 2016

Le avvertenze per l’investitore devono essere più chiare, semplici e comprensibili. Un’inversione di rotta, finalmente, oppure solo “parole, parole, parole”, come commenta l’Unione Nazionale Consumatori prendendo a prestito i versi della famosa canzone? Il fatto: nei giorni scorsi la Consob ha emanato una raccomandazione in cui chiede più chiarezza ed efficacia informativa nelle “Avvertenze per l’investitore”, strumento che (pur non facendo parte del prospetto) serve ad evidenziare in poche pagine i rischi di particolare rilevanza legati alla società o agli strumenti finanziari proposti al mercato. (altro…)



Risparmi in fumo, Confconsumatori: ecco cosa fare per recuperare fiducia

venerdì, 28 ottobre, 2016

Come uscire dalla “spirale della sfiducia” davanti ai casi sempre più numerosi di risparmi andati in fumo per gli scandali finanziari e creditizi? È la domanda che si è posta Confconsumatori che, di fronte alla caduta di credibilità del sistema creditizio, ha elaborato una serie di proposte concrete – un vero e proprio decalogo – da sottoporre alle istituzioni per restituire dignità ai piccoli risparmiatori “traditi”. (altro…)



Indagine Acri-Ipsos: gli italiani preferiscono mantenere il denaro liquido

mercoledì, 26 ottobre, 2016

Mediamente, gli italiani stanno meglio di 2-3 anni fa. Dall’altra parte questa ripresa è stata contenuta rispetto alle attese di molti e non ha riguardato tutti: più di un quarto delle famiglie soffre in maniera diretta o indiretta della crisi, la cui fine appare a tutti ancora piuttosto lontana. Lo sottolinea l’indagine “Gli italiani e il risparmio” condotta da Acri in occasione dell’annuale Giornata Mondiale del Risparmio. (altro…)



Salvabanche, niente decreti attuativi sull’arbitrato: impedito diritto al rimborso

martedì, 25 ottobre, 2016

A distanza di quasi un anno dalla vicenda delle 4 banche ancora latitano i decreti attuativi sull’arbitrato, impedendo di fatto ai cittadini l’accesso ai rimborsi dovuti. Da un lato, infatti, coloro che possono accedere all’indennizzo forfettario non è detto che lo vogliano fare (rinunciando al 20% del capitale), preferendo invece di percorrere la strada dell’arbitrato per ottenere il ristoro integrale di quanto gli è stato sottratto. Dall’altro lato vi sono inoltre tutti coloro che non sono in possesso dei requisiti necessari per accedere a tale indennizzo (35 mila euro di reddito Irpef nel 2014 o i 100 mila euro di reddito mobiliare) e possono solo ricorrere all’arbitrato. (altro…)



PopVicenza, Feder: inammissibile risarcire solo il 10% delle azioni perse

giovedì, 20 ottobre, 2016

Qualche giorno fa è trapelata la notizia di un possibile un protocollo di conciliazione elaborato da Banca Popolare di Vicenza, da sottoporre per la firma alle Associazioni dei Consumatori coinvolte nel caso, che prevede un risarcimento del 10-15% del valore per ciascuna azione posseduta dal consumatore da calcolarsi sul prezzo di acquisto. In occasione dell’assemblea, organizzata da Federconsumatori Vicenza, Federconsumatori Veneto e Federconsumatori Nazionale con gli azionisti associati, che si è tenuta il 18 ottobre, l’associazione ha risposto alle indiscrezioni. (altro…)



Ricetta elettronica: le nuove prescrizioni sfiorano quota 80%

martedì, 27 settembre, 2016

250 milioni di euro di risparmio dal taglio della carta. Con questa promessa, lo scorso 1° marzo è stata annunciata l’entrata in vigore della ricetta elettronica che è andata a sostituire in tutte le regioni italiane la tradizionale ricetta rossa. A dire il vero la carta c’è ancora, ma in misura più contenuta (forse): esiste un promemoria (di carta) accompagnato dalla fustella del farmaco (anche questa di carta). (altro…)