1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Posts Tagged ‘risparmio’

Cessione del quinto: quasi 4 richieste su 10 per il consolidamento dei debiti

giovedì, 16 novembre, 2017

I finanziamenti di cessione del quinto sono aumentati, secondo dati ufficiali, dell’11,6%. L’importo medio chiesto è stato pari a circa 15.700 euro, con un piano di restituzione di 94 rate (poco meno di otto anni). Chi richiede questo tipo di prestito ha uno stipendio medio di 1.513 euro e, nel 73,8% dei casi, a presentare domanda è stato un uomo. (altro…)



Sovraindebitamento, Outlook MDC: ricchezza e debiti degli italiani

venerdì, 10 novembre, 2017

4.199 miliardi di euro: è questo l’ammontare complessivo delle disponibilità finanziarie delle famiglie in Italia, nel primo trimestre 2017, in crescita del 3,9% sul 2016. Mentre la dinamica dei depositi bancari è stabile, anzi cresce di poco, le obbligazioni segnano un crollo del 24,8%. Aumentano, ormai da tempo, i prestiti al settore privato e alle famiglie e nei primi 7 mesi del 2017 è proseguita la crescita del mercato dei mutui per l’acquisto di abitazioni: +2,5% la variazione annua dello stock dei mutui a fine luglio 2017, dopo aver toccato il valore minimo di -1,3% a marzo 2014. (altro…)



Italiani e risparmio, Acri- Ipsos: la situazione migliora (al Nord più che al Sud)

lunedì, 30 ottobre, 2017

Un “lento ritorno alla normalità” sembra aver caratterizzato il 2017. La crisi non è ancora finita, ma il clima di fiducia migliora: paura e preoccupazioni, pur ancora presenti, stanno lasciando spazio a un atteggiamento più tranquillo e fiducioso nel futuro. Tuttavia non si tratta di una percezione realmente “nazionale” e il Paese continua a essere attraversato da una frattura lungo l’asse Nord-Sud. (altro…)



Investimenti, PIR, FinTech e Chatbot, GfK: il mondo finanziario tra presente e futuro

giovedì, 12 ottobre, 2017

Nella seconda parte del 2017, in Italia il Risparmio Gestito ha toccato il record del decennio in termini di diffusione presso gli investitori. Alla ripresa del Gestito hanno contribuito anche i PIR (Piani Individuali di Risparmio), che iniziano ad entrare nei portafogli delle famiglie. Un altro settore molto dinamico – tra opportunità e minacce – è quello del FinTech, che porterà profondi cambiamenti nel settore del banking. (altro…)



TopNews. Consob: competenze finanziarie degli italiani rimangono “limitate”

sabato, 7 ottobre, 2017

“Le competenze degli italiani in materia di investimenti finanziari rimangono limitate, sia per i profili attinenti alle conoscenze sia per gli aspetti relativi ad attitudini e modelli decisionali”. È quanto scrive la Consob nel Rapporto 2017 sulle scelte di investimento delle famiglie italiane, che traccia il quadro delle conoscenze e dei comportamenti adottati dalle famiglie quando si parla di risparmio e investimenti. (altro…)



Risparmio, MDC: “Fare di più per educazione finanziaria italiani”

venerdì, 6 ottobre, 2017

Bisogna migliorare l’educazione finanziaria a partire dalle scuole e dai giovani. Perché gli italiani non sono più (tanto) un popolo di risparmiatori, se è vero che più di quattro italiani su dieci non riescono a risparmiare perché indebitati, perché hanno un mutuo o un finanziamento da rimborsare. È quanto ribadisce il Movimento Difesa del Cittadino di fronte ai dati diffusi dalla Consob sulle scelte di investimento delle famiglie italiane. Difficoltà nel risparmiare e lacune nelle conoscenze e competenze finanziarie sono i due fenomeni che più emergono dal report della Consob. (altro…)



Risparmio, Doxa: aumentano i risparmiatori; educazione finanziaria scarsa

martedì, 19 settembre, 2017

Aumentano le famiglie in grado di risparmiare ma l’alfabetizzazione degli italiani si conferma carente: solo il 30 per cento ha ricevuto un’educazione finanziaria specifica dai propri genitori e appena il 5 per cento ha avuto a disposizione corsi di formazione finanziaria. Questa doppia tendenza è stata fotografata dalla Doxa nell’Indagune sul risparmio e sulle scelte finanziarie degli italiani 2017  “Consapevolezza, fiducia, crescita: le sfide dell’educazione finanziaria”, un progetto del Centro Einaudi e di Intesa Sanpaolo. (altro…)



Risparmio tradito, MDC: bene il ricorso all’ABF ma serve vigilanza ex ante

giovedì, 20 luglio, 2017

Boom di reclami all’Arbitro Bancario Finanziario: nel 2016 sono stati oltre 21.600 i ricorsi all’organismo di Bankitalia, il 59% in più rispetto al 2015. La crescita più intensa si è avuta al Sud (+74%), con Calabria e Sicilia in testa con aumenti del 237% e del 190%. A farla da padrona sono stati i ricorsi sulla cessione del quinto dello stipendio e della pensione che hanno rappresentato il 71% del totale. In aumento anche i ricorsi su mutui e credito al consumo. (altro…)



Libretti al portatore: da domani addio. Vanno estinti entro dicembre 2018

sabato, 8 luglio, 2017

È arrivato il momento di dire addio ai libretti al portatore. Da domani, 4 luglio 2017, infatti, potranno essere emessi solo libretti nominativi in virtù di quanto previsto dal decreto legislativo 90/2017 che recepisce la direttiva europea 2015/849 sulla prevenzione dell’uso del sistema finanziario a fini di riciclaggio o finanziamento del terrorismo. Che cosa succederà per chi è ancora in possesso dei vecchi libretti al portatore? C’è tempo fino al 31 dicembre 2018 per estinguerlo, prelevando le somme in contanti oppure trasferendole su un libretto nominativo o su un conto. (altro…)



Economia: l’Italia in affanno accelera sui piani individuali di risparmio

martedì, 18 aprile, 2017

Due anni fa, il Def (documento di economia e finanza) vedeva un debito pubblico in rapporto al Pil pari al 127,4%. Quest’anno, l’obiettivo è salito al 132,5%, mentre per il 2018 si stima un rapporto al 131 per cento. L’ottava edizione del Salone del Risparmio si è chiusa a Milano con una conferenza tutta dedicata alle strade da percorrere per favorire la crescita dell’Italia. A dipingere il quadro del Belpaese è stato Guido Tabellini, docente ordinario di Economia all’Università Bocconi di Milano, che ha messo in evidenza l’incompatibilità tra gli obiettivi ambiziosi del Def e le previsioni di crescita. Incompatibilità che ha contraddistinto non solo il Def di quest’anno, ma anche i precedenti. (altro…)



Rilancio economia, Demia: per il 53% degli italiani strategico il ruolo del Governo

martedì, 18 aprile, 2017

Idee per rilanciare l’economia? La “ricetta” dei risparmiatori italiani mette insieme politiche di detassazione per le aziende, lotta all’evasione fiscale, riforme del fisco, del lavoro e delle pensioni. È quanto emerso dall’indagine quali-quantitativa dell’Istituto Demia per conto di Assogestioni, presentata in occasione del Salone del Risparmio 2017. (altro…)



Istat, sale il potere d’acquisto: +1,6% nel 2016. UNC: famiglie non hanno fiducia

martedì, 11 aprile, 2017

Nel 2016, le famiglie hanno aumentato la spesa per consumi (+1,3%) in misura inferiore rispetto alla crescita del reddito disponibile (+1,6%); di conseguenza, la propensione al risparmio delle famiglie sale all’8,6% (+0,2 punti percentuali). Lo rileva l’Istat che ha diffuso oggi la nota relativa ai “Conti nazionali per settore istituzionale per gli anni 2014-2016”. Il potere di acquisto delle famiglie registra nel 2016 lo stesso tasso di crescita del reddito nominale (+1,6%) in quanto il deflatore dei consumi privati risulta invariato. (altro…)



Casa, Osservatorio Findomestic: cala l’appeal dell’investimento nel mattone

mercoledì, 1 marzo, 2017

Il mattone come investimento privilegiato? Non è più tanto vero, o meglio: l’appeal dell’investimento immobiliare sta un po’ calando fra gli italiani, tanto che solo il 35% lo giudica migliore rispetto ad altri, più sicuro (il 26%) o più redditizio (il 9%). Nei prossimi due anni il 20% degli italiani è intenzionato ad acquistare casa, anche se solo il 3% è sicuro di farlo. I fattori che più pesano per chi trova difficile investire nel mattone solo le tasse e la difficoltà di accendere un mutuo o un prestito. (altro…)



Investimenti, MDC-Codacons: tavolo con DPI, più trasparenza per i risparmiatori

martedì, 14 febbraio, 2017

DPI- Diamond Private Investment, società da tempo attiva nel settore della vendita di diamanti come bene rifugio per la tutela di una parte del patrimonio ed attenta alle esigenze di trasparenza nei confronti del mercato, ha aperto con Codacons e Movimento Difesa del Cittadino un tavolo di confronto per sviluppare progetti a favore dei consumatori interessati a forme per mettere al riparo parte dei propri risparmi. (altro…)



Energia, si chiude il progetto “Bonus a sapersi”: conferenza stampa il 6 febbraio

martedì, 31 gennaio, 2017

Il progetto “Bonus a sapersi” si avvia verso la fase conclusiva. Promosso da Acu, Adiconsum, Adoc, Associazione Utenti Radiotelevisivi, Assoconsum, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Codacons, Codici, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento difesa del cittadino, Unione Nazionale Consumatori, il progetto ha contribuito ad accrescere l’informazione sui bonus energia, ossia in merito agli sconti sulle bollette di energia elettrica e gas, introdotti dal Governo e resi operativi dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas ed il sistema idrico con la collaborazione dei Comuni, per assicurare un risparmio sulla spesa energetica alle famiglie in condizione di disagio economico e fisico e alle famiglie numerose. (altro…)



Poste, fondo IRS. Caio in audizione alle Commissioni: “procederemo ai rimborsi”

mercoledì, 25 gennaio, 2017

Si è svolta ieri l’audizione di Poste Italiane davanti alle Commissioni riunite di Finanza, Trasporti, Poste e Telecomunicazioni per chiarire la posizione della società riguardo al collocamento presso un pubblico indistinto di prodotti finanziari ad alto rischio, i fondi Invest Real Security, Obelisco, Europa Immobiliare 1 e Alpha. (altro…)



Fondi Poste: avviato Tavolo con AACC. I risparmiatori sono invitati a tutelarsi

mercoledì, 25 gennaio, 2017

La vicenda di risparmio tradito che vede protagonista Poste Italiane e numerosi sui correntisti sembra presentare tutti gli elementi perché ci possa essere un lieto fine. (altro…)



Fondo IRS, Poste: “Perfezionata l’azione di tutela per gli investitori”

martedì, 24 gennaio, 2017

Fondo Immobiliare Invest Real Security: Poste Italiane ha perfezionato l’azione di tutela per gli oltre 24 mila investitori del Fondo. A chi ha compiuto 80 anni Poste riconoscerà in contanti la differenza, mentre agli altri clienti viene proposta la sottoscrizione di una polizza Vita Ramo I di cinque anni cui si aggiunge un contributo integrativo. Ne ha dato notizia Poste Italiane che annuncia inoltre un regolamento di conciliazione paritetica con le associazioni dei consumatori. (altro…)



Fondi Poste Italiane, RCI: le proposte per tutelare tutti i risparmiatori

venerdì, 20 gennaio, 2017

Buona la proposta ma non pienamente soddisfacente. È questo in sintesi il giudizio espresso da Rete Consumatori Italia (RCI) in merito alla vicenda dei quattro fondi immobiliari, che tuttavia non va in contro alle esigenze di tutti i risparmiatori. (altro…)



Rimborsi Poste, AACC: bene la proposta fatta ma si può fare di più

martedì, 17 gennaio, 2017

È comparsa una luce in fondo al tunnel per i 14mila risparmiatori traditi dal fondo Invest Real Security di Poste Italiane. A deciderlo è stato il consiglio di amministrazione di Poste che ha scelto di correre immediatamente ai ripari offrendo agli investitori un modo per recuperare il capitale perso ed eventualmente guadagnare anche qualcosa in più. La decisione è stata dettata probabilmente anche dal fatto di voler tutelare l’immagine di sicurezza finanziaria che da sempre caratterizza l’azienda, come ha confermato alla stampa lo stesso Amministratore delegato di Poste, Francesco Caio: “Questa iniziativa ha l’obiettivo di rafforzare il legame di fiducia che da sempre abbiamo con i risparmiatori”. (altro…)



Poste e risparmio tradito: le AACC chiedono tavolo di confronto

martedì, 10 gennaio, 2017

Si terrà il 16 gennaio il primo incontro di Codacons con Poste Italiane sul caso dei risparmiatori traditi dai fondi immobiliari proposti dalla società. Sulla questione le Associazioni dei consumatori cominciano a fare fronte comune a difesa dei cittadini i cui risparmi rischiano di essere mandati in fumo dal fallimento dei prodotti finanziari dai quali speravano di poter trarre un profitto. Le perdite subite si aggirano infatti tra il 50 e l’80%.  (altro…)



Poste e risparmio tradito, Codacons: senza garanzie, pronti ad azioni risarcitorie

lunedì, 9 gennaio, 2017

Il 2017 si è aperto con il rischio più che concreto di un nuovo caso di risparmio tradito. Questa volta a incrinare pesantemente la fiducia dei risparmiatori italiani è stata la chimera di mettere al sicuro il proprio denaro sotto l’ombrello dei prodotti di risparmio postale associati ad altri investimenti (prevalentemente il mattone) che promettevano far ottenere buoni guadagni. Dal 2002 al 2005, infatti, Poste Italiane hanno venduto nei loro 13mila uffici le quote di quattro fondi immobiliari che avevano in comune due elementi: il basso prezzo di acquisto per i risparmiatori (“solo” 2.500 euro) e l’alta rischiosità dell’investimento. (altro…)



Istat: aumenta potere d’acquisto delle famiglie, più 1,8% rispetto al 2015

giovedì, 5 gennaio, 2017

Il potere d’acquisto delle famiglie aumenta dell’1,8% su base annuale. Gli ultimi dati diffusi oggi dall’Istat, relativi al terzo trimestre 2016, dicono che il reddito disponibile delle famiglie consumatrici è aumentato dello 0,2% rispetto al trimestre precedente, mentre i consumi sono cresciuti dello 0,3%. La propensione al risparmio delle famiglie è pari al 9,3%. In termini congiunturali, il potere d’acquisto delle famiglie è aumentato dello 0,1% rispetto al trimestre precedente. (altro…)



Controversie finanziarie: in arrivo il 9 gennaio l’Arbitro della Consob per risolverle

mercoledì, 4 gennaio, 2017

Dal 9 gennaio gli investitori avranno la possibilità di rivolgersi gratuitamente ad un Arbitro che decide secondo la legge le controversie che riguardano i prodotti finanziari. Si chiama Arbitro per le Controversie Finanziarie (ACF) ed è un organismo collegiale, a cui potranno essere sottoposte le controversie (fino ad un importo massimo richiesto di 500.000,00 euro) relative alla violazione degli obblighi di informazione, diligenza, correttezza e trasparenza cui sono tenuti gli intermediari nei loro rapporti con gli investitori. (altro…)



Natale, Adoc: per i cenoni spesa media di 205 euro, il 7% in meno del 2015

venerdì, 23 dicembre, 2016

Natale è alle porte. Oltre all’albero, alle decorazioni e alla lista dei regali da compare è anche arrivato il momento di stilare il menu delle feste. Qualità e tradizione saranno le protagoniste delle tavole italiane, surclassando la quantità. (altro…)