1. Skip to navigation
  2. Skip to content
  3. Skip to sidebar



Posts Tagged ‘sanità’

Giornata diritti malato, Cittadinanzattiva mette al centro le liste di attesa

giovedì, 18 aprile, 2019

Le liste di attesa sono al centro delle iniziative organizzate oggi da Cittadinanzattiva in occasione della Giornata europea dei diritti del malato. In tutta Italia ci saranno eventi e incontri sul tema delle liste d’attesa e sulle informazioni utili ai cittadini in relazione al nuovo Piano nazionale di governo delle liste di attesa approvato di recente. Sono oltre 50 le iniziative organizzate dalle sedi territoriali del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva e 18 le Regioni coinvolte con eventi in piccole e grandi città. (altro…)



TopNews. Day hospital onco-ematologici, Cittadinanzattiva: “Attese fino a 8 ore”

sabato, 6 aprile, 2019

Promuovono la professionalità e l’umanità di medici e infermieri. Giudicano positivamente la qualità complessiva del servizio di cura erogato. Ma per i pazienti dei day hospital onco-ematologici ci sono ancora attese infinite che possono diventare di otto ore, una scarsa programmazione del servizio, e molto da fare per mettere il cittadino e il paziente al centro della sanità. (altro…)



TopNews. Medici, Anaao Assomed: al 2025 mancheranno oltre 16 mila specialisti

sabato, 23 marzo, 2019

Pediatri, anestesisti, chirurghi. Rianimazione e terapia intensiva. Medicina d’urgenza e di emergenza. Da qui al 2025 mancheranno all’appello migliaia di medici in tutta Italia. Oltre 16 mila specialisti. E le carenze saranno particolarmente pesanti in Piemonte, dove mancheranno circa 2 mila camici bianchi, in Lombardia con una quota di poco inferiore, in Sicilia, con un ammanco di 2251 specialisti. L’unica eccezione sarà il Lazio, ma non in tutte le specializzazioni. (altro…)



Rete nazionale registro tumori, Cittadinanzattiva: “Soddisfatti per approvazione”

mercoledì, 13 marzo, 2019

“Esprimiamo la nostra soddisfazione per l’approvazione di questa norma, che ci auguriamo aiuti a eliminare le differenze territoriali nella cura, che in più occasioni abbiamo denunciato”, dichiara Antonio Gaudioso, segretario generale di Cittadinanzattiva, commentando l’approvazione della legge su Rete nazionale dei registri dei tumori. (altro…)



Partecipazione in sanità, Cittadinanzattiva: una risorsa per il Lazio

martedì, 12 marzo, 2019

Il Lazio è una delle regioni italiane che più sta soffrendo per i pesanti tagli alla sanità. Dopo 8 anni di Piano di rientro oggi mancano all’appello 16 ospedali, il 14% del personale e 3.600 posti letto (ben sotto la media nazionale dei 3 posti letto ogni mille residenti). Tutto questo a fronte di una popolazione di 5,8 milioni di residenti, di cui 380mila con più di 80 anni d’età. Il risultato? Liste di attesa lunghissime e servizi a macchia di leopardo. Con situazioni critiche e paradossali in molte aree del territorio. (altro…)



Piano liste d’attesa, Cittadinanzattiva: “strumento di lotta a disuguaglianze”

venerdì, 22 febbraio, 2019

Migliorare la dotazione tecnologica della sanità per superare le differenze regionali e abrogare il superticket sono le misure che devono seguire ora all’approvazione del nuovo Piano nazionale di governo delle liste di attesa, che rappresenta uno strumento importante per la lotta alle disuguaglianze in sanità presenti in Italia e fra le regioni. Questo il primo commento di Cittadinanzattiva sul nuovo Piano approvato dal Ministero della Salute. L’associazione promette che vigilerà sulla sua applicazione. (altro…)



Ministero Salute, trapianti: giù liste di attesa, su disponibilità

lunedì, 18 febbraio, 2019

Una buona notizia dall’importante e delicato fronte delle donazioni di organi. Per il terzo anno consecutivo le liste d’attesa calano, la disponibilità di organi aumenta. I dati 2018 registrano l’ottimo stato di salute della Rete nazionale trapianti, che a vent’anni dalla sua nascita (con la legge 91 del 1 aprile 1999) si conferma come una delle realtà più efficienti del Servizio sanitario nazionale.
Il dato 2018 sull’attività complessiva di donazione è il secondo migliore di sempre: lo scorso anno ci sono stati 1680 donatori (tra deceduti e viventi), con una flessione di 83 unità rispetto al 2017 ma ben al di sopra della media degli ultimi 5 anni. (altro…)



Liste di attesa, Ministero Salute: dal Lazio un quarto delle chiamate al 1500

giovedì, 14 febbraio, 2019

Le donne chiamano più degli uomini. E dal Lazio arriva quasi un quarto delle segnalazioni che denunciano i lunghi tempi di attesa in sanità. Il Ministero della Salute ha diffuso un primo report sul numero di pubblica utilità 1500 sulle liste di attesa, attivato in via sperimentale a ottobre dello scorso anno come “linea diretta” con i cittadini. Sono circa 6.500 i cittadini che hanno contattato, nell’arco delle 24 ore, il 1500 in quasi tre mesi, dal giorno di attivazione del servizio, 8 ottobre, al 31 dicembre 2018. (altro…)



Ue: condividere i dati sanitari elettronici per avere assistenza in tutta Europa

mercoledì, 6 febbraio, 2019

Condividere la propria cartella clinica elettronica in ogni paese europeo. Può servire in situazione di emergenza: si ha un incidente durante un viaggio in Europa, ci si sente male, e i medici possono conoscere subito eventuali patologie croniche o allergie ai farmaci. È con questo obiettivo che la Commissione europea ha presentato oggi una serie di raccomandazioni per creare un sistema sicuro che permetta ai cittadini di avere accesso ai propri documenti sanitari elettronici in tutti gli Stati Ue. (altro…)



Sanità, Cittadinanzattiva: presto il documento sulla partecipazione dei cittadini

venerdì, 1 febbraio, 2019

La partecipazione dei cittadini alle politiche sanitarie non deve rimanere sulla carta. Con questo obiettivo arriva un documento per una partecipazione di qualità dei cittadini alle politiche sanitarie pubbliche, elaborato da esponenti di istituzioni e di organizzazioni civiche, esperti e cittadini durante la “Consultazione sulla partecipazione civica in sanità” promossa da Cittadinanzattiva, con il contributo non condizionante di Novartis, che si è svolta a Roma il 30 e 31 gennaio. (altro…)



Politiche sanitarie, Cittadinanzattiva: la partecipazione è forte solo sulla carta

martedì, 29 gennaio, 2019

Il coinvolgimento dei cittadini nelle politiche sanitarie è “forte sulla carta, molto meno nella realtà”. Non è garantito ovunque e allo stesso modo a tutti i cittadini. Il rischio è di “avere partecipazione, ma senza qualità e senza cambiamenti effettivi”, con “pochi cittadini e poche associazioni inclusi e molti esclusi”. Questo il bilancio tracciato da Cittadinanzattiva sulla base dell’Indagine sulla partecipazione civica in sanità. Domani prende il via la Consultazione di due giorni a Roma. (altro…)



Sanità, AIOP: lunghe liste d’attesa. Si va al Pronto Soccorso per accorciare i tempi

giovedì, 17 gennaio, 2019

La lista d’attesa è una “esperienza sociale allargata”. Prima o poi tocca tutti. Se bisogna prenotare una visita specialistica, un intervento ambulatoriale, anche un ricovero in ospedale: in tanti si ritrovano in attesa di una prestazione sanitaria. Nell’ultimo anno, circa 20 milioni di italiani, pari al 38,7% della popolazione adulta, hanno sperimentato la criticità delle liste d’attesa per accedere a prestazioni specialistiche, oppure per un ricovero in ospedale. (altro…)



Salute, OMS: poliomielite vicina a eradicazione. Nel 2018 meno di trenta casi

mercoledì, 9 gennaio, 2019

È vicina l’eradicazione delle poliomielite. L’auspicio dell’Organizzazione mondiale della sanità è di arrivare alla “trasmissione zero” entro quest’anno di una malattia estremamente grave e invalidante, che fino a 30 anni fa paralizzava più di 350 mila bambini in oltre 125 paesi ogni anno. Nel 2018 sono stati registrati meno di trenta casi, concentrati in due soli stati: Pakistan e Afghanistan. Il mondo è vicino a un “successo senza precedenti, ha detto l’Oms: l’eradicazione totale di questa malattia – la seconda nella storia, dopo il vaiolo. (altro…)



La bussola dei diritti. Come difendersi se la lista d’attesa è lunga

giovedì, 20 dicembre, 2018

Un cittadino su tre denuncia di non poter accedere ai servizi sanitari. Inoltre le liste d’attesa, soprattutto per esami diagnostici, e i costi a carico dei cittadini continuano a essere una nota dolente per riuscirsi a curare nel nostro Paese. Queste le principali criticità emerse dall’ultimo rapporto PiT salute di Cittadinanzattiva, presentato lo scorso 11 dicembre. Curarsi rischia sempre di più di diventare un lusso per pochi e non un diritto per molti, seppur sia sancito dalla nostra costituzione. Come tutelarsi se ci si trova davanti a liste d’attesa più lunghe del previsto? (altro…)



Farmaci, Ministero Salute: abbreviazioni e sigle possono danneggiare i pazienti

martedì, 18 dicembre, 2018

Medico, devi scrivere bene quando prescrivi i farmaci. Perché se scrivi 1,0 mg qualcuno potrebbe non leggere la virgola e il medicinale assunto diventa di 10 mg. Se la prescrizione viene scritta a mano, va usato lo stampatello. Il principio attivo del farmaco va scritto per intero, perché se si mette in sigla, si potrebbe confondere con farmaci dal nome simile. A mettere nero su bianco la necessità che le prescrizioni dei farmaci siano scritte bene è la Raccomandazione 18 del Ministero della Salute. (altro…)



TopNews. Pit Salute, Cittadinanzattiva: accesso alle cure a rischio

sabato, 15 dicembre, 2018

Sulla sanità italiana pesano liste d’attesa e costi a carico dei pazienti.  L’accesso alle cure e alle prestazioni sanitarie è il problema più segnalato dai cittadini. Una sanità niente affatto a portata di mano, se nel 2017 quasi quattro segnalazioni su dieci ricevute da Cittadinanzattiva (il 37,3%, in aumento del 6% rispetto al 2016) riguardano la difficoltà di accesso ai servizi sanitari. Se si considera il peso delle liste di attesa e i costi a carico dei pazienti, specialmente per ticket, farmaci e prestazioni in intramoenia, si comprende quanto sia ancora difficile curarsi in Italia. (altro…)



TopNews. Aceti (Cittadinanzattiva): “Abrogare il superticket in tutta Italia”

sabato, 15 dicembre, 2018

“Dal primo gennaio 2019 la regione Emilia Romagna abroga il superticket per tutti i cittadini con reddito da zero a 100 mila euro. Una misura che avrà effetto su 1 milione e 200 mila persone. Pensiamo che il diritto a non pagare il superticket debba essere un diritto di tutti i cittadini su tutto il territorio nazionale”. Così Tonino Aceti Coordinatore Nazionale del Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva, commenta il provvedimento preso dall’Emilia Romagna. Intervistato a margine della presentazione del Pit Salute, Aceti sottolinea la necessità che si intervenga a livello nazionale per estendere questa misura a tutta Italia. (altro…)



Farmacia, Cittadinanzattiva: presidio di salute, “dimenticate” nel servizi territoriali

martedì, 20 novembre, 2018

Le farmacie sono un presidio fondamentale sul territorio ma vengono “dimenticate” quando si parla di servizi territoriali. Sono presenti ovunque, quasi sempre aperte, giocano un ruolo di primo piano per il dialogo e l’ascolto soprattutto di anziani, di persone che soffrono di patologie croniche, donne con minori o in gravidanza. Allo stesso tempo, quando si tratta di strutturare servizi in rete sul territorio vengono spesso “dimenticate”. (altro…)



Sanità, Censis: per 72% italiani il medico è la prima fonte di informazione su salute

venerdì, 16 novembre, 2018

Gli italiani si fidano del medico di base. E si rivolgono al medico come prima fonte di informazione sulla salute, scelto da oltre sette italiani su dieci, anche se c’è da notare una percentuale non indifferente che cerca informazioni su internet: il 23% degli italiani, percentuale in aumento rispetto all’8,7% di dieci anni fa. Il medico di base è il garante dell’interesse del paziente e deve avere l’autonomia di scegliere le cure migliori, anche oltre i protocolli della Sanità. (altro…)



Sommersa da formiche: sospeso personale sanitario in servizio. AACC: Non basta

lunedì, 12 novembre, 2018

Si può ritenere “legittimo il sospetto che tutto il personale di turno sia venuto meno alle proprie funzioni di controllo e vigilanza della paziente per un lungo lasso di tempo abbandonandola di fatto a se stessa e, soprattutto, tra le formiche”. Con questa motivazione, la Regione Campania ha stabilito la sospensione dal servizio per il sanitario e i tre infermieri che, all’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli, hanno lasciato abbandonata a sé stessa una paziente extracomunitaria di 71 anni, ricoverata e intubata nell’ospedale e trovata ricoperta di formiche.  (altro…)



Sanità, allergologi: “Aumentano reazioni avverse ai farmaci”

lunedì, 22 ottobre, 2018

Aumentano la reazioni avverse ai farmaci. Colpiscono il 7% degli italiani e il 20% dei pazienti ricoverati in ospedale. Sono causa dell’8% dei ricoveri ospedalieri. Un dato importante viene anche dalle reazioni ai mezzi di contrasto usati per alcuni esami, come quelli radiologici, sui quali gli allergologi italiani hanno avviato uno studio. I dati vengono dal congresso degli allergologi ospedalieri dell’AAIITO in corso a Roma. (altro…)