25 aprile, il ponte sarà vacanza per pochi

Il “ponte” del 25 aprile sarà una vacanza per pochi. Solo l’8,1% degli italiani approfitterà della giornata festiva infrasettimanale per aggiungere qualche giorno di ferie e concedersi un po’ di relax. Si tratta di 4,9 milioni di italiani. Tutti gli altri rimarranno a casa. La spesa media procapite sarà di circa 326 euro, per un giro d’affari di quasi 1,6 miliardi di euro. Sono risultati deludenti per Federalberghi, che oggi ha diffuso questi dati, considerati un “segnale che conferma la gravità della situazione economica”.

“Sarà un ‘ponte’ per pochi quello del 25 aprile destinato a vedere appena l’8,1% di italiani in viaggio, approfittando dell’opportunità offerta dal calendario”. Sono le parole del presidente Federalberghi, Bernabò Bocca, alla lettura dei dati relativi ad una indagine realizzata dall’Istituto ACS Marketing Solutions dal 16 al 20 aprile. In vacanza andranno circa 4,9 milioni di italiani (minorenni compresi) che pernotteranno almeno una notte fuori casa. Il 92% rimarrà in Italia mentre un 7% andrà all’estero: sono circa 324 mila persone che nel 66% dei casi andranno a visitare le grandi Capitali europee.

Chi rimane in Italia andrà soprattutto al mare (48% delle preferenze); un 21% sceglierà località di montagna, un altro 19% andrà in località d’arte, mentre le terme registreranno quasi il 4% e le località di lago il 2%. Se il 34% di chi parte si fermerà in albergo, un complessivo 37% si appoggerà invece in casa di parenti e amici o in casa di proprietà (segnalate rispettivamente dal 20% e dal 17% del campione intervistato).

La spesa media a persona sarà di circa 326 euro, un po’ meno per chi rimane in Italia, circa 455 euro per chi invece andrà all’estero, e il giro d’affari sarà pari a circa 1,6 miliardi di euro. Per il presidente Federalberghi Bocca si tratta di “risultati complessivamente deludenti, che rappresentano, in modo lampante, l’ennesimo segnale della gravità della situazione nella quale si trova l’economia mondiale in generale e quella italiana in particolare”.

Comments are closed.