Attacchi Bruxelles, Codacons: raffica di disdette per viaggi a Roma

Raffica di disdette di viaggi verso Roma dopo gli attacchi terroristici a Bruxelles: la paura di nuovi attentati ferma molti turisti. E la Capitale, dopo Parigi e Bruxelles, sta diventando una delle città d’Europa più danneggiate della paura del terrorismo. Questo quanto denuncia il Codacons che parla appunto di di “una raffica di disdette di viaggi e vacanze con destinazione Roma precedentemente acquistati dagli utenti”.

L’associazione racconta che nelle ultime ore sta ricevendo numerose richieste di assistenza da parte di turisti, italiani e stranieri, che sono già in possesso di pacchetti turistici e soggiorni per vacanze nella Capitale ma non intendono più recarsi a Roma, per il timore di possibili attentanti terroristici in città.

“Roma, dopo Parigi e Bruxelles, è la città europea che più risente della paura di attentati – spiega il presidente Codacons Carlo Rienzi – Già a fine 2015, dopo i gravi fatti di Parigi, la città eterna ha visto crollare le presenze in alberghi, strutture ricettive e ristoranti, e succederà la stessa cosa nei prossimi giorni, dopo gli attacchi di Bruxelles. E’ un vero e proprio allarme per il settore turistico della Capitale, che danneggerà non solo gli alberghi ma tutto l’indotto, come la ristorazione e il commercio, tanto più perché le presenze diminuiranno proprio durante la Pasqua, festività che richiama a Roma numerosi turisti. Le conseguenze nella Capitale saranno pesanti sul fronte dei mancati guadagni e, purtroppo, anche dell’occupazione: per questo chiediamo di istituire un fondo di integrazione per le piccole e microimprese turistiche di Roma, in grado di attutire gli effetti del terrorismo sul turismo locale”. Non sembra tranquillizzante neanche il risultato di un’indagine condotta da Coldiretti-Ixe, per la quale durante il Giubileo sono stati poco più di due milioni gli italiani che hanno rinunciato a viaggiare per l’appuntamento religioso verso Roma proprio per paura di attentati terroristici.

Comments are closed.