Costa Concordia, i dettagli del risarcimento

I passeggeri della Costa Concordia naufragata all’Isola del Giglio lo scorso 13 gennaio hanno tempo fino al 31 marzo 2012 per accettare l’accordo sottoscritto con le Associazioni dei Consumatori. I dettagli per indennizzi e rimborsi.

Ricordiamo che l’accordo riguarda tutti i passeggeri della nave, ad eccezione dei familiari delle vittime e di chi è rimasto ferito; gli altri hanno quindi più tempo a disposizione per valutare la congruità dell’ offerta che prevede un risarcimento complessivo di 14 mila euro a passeggero, inclusi i bambini seppur non paganti. E l’8 febbraio è iniziato anche il programma di assistenza psicologica a sostegno delle persone coinvolte nel naufragio che ne facciano richiesta.

A tal proposito pubblichiamo una bozza QA v12 ITA del testo relativo alla gestione di tutte le possibili domande/dubbi sull’indennizzo che Costa Crociere sta utilizzando presso il proprio Contact Center. Si tratta di risposte che l’azienda fornisce ad una serie di domande sui tempi, modalità e soggetti coinvolti nell’iter del risarcimento.

 

 

 

Comments are closed.