Feste, Federalberghi: 16,7 mln in viaggio fra Natale e Capodanno

Fra Natale e Capodanno ci saranno 16,7 milioni di italiani in viaggio, che nell’80% dei casi rimarranno in Italia, e alimenteranno un giro d’affari complessivo di 11,6 miliardi di euro, in aumento del 17,6% rispetto allo scorso anno. Aumentano coloro che si regaleranno un viaggio (più 8,9% rispetto al 2017). E il 36,4% di chi si regalerà un viaggio coglierà l’occasione per fare una vacanza “lunga”, che cioè comprenda sia il Natale che il Capodanno. La spesa media procapite oscillerà fra i 781 euro della vacanza natalizia (sei giorni) ai circa 600 euro dei quattro giorni di Capodanno.

I dati vengono da Federalberghi e si basano su un’indagine fatta su tremila persone, rappresentative della popolazione maggiorenne. Nel periodo delle festività natalizie comprese tra Natale e Capodanno 2018 si muoveranno complessivamente circa 16 milioni e 654 mila italiani (+8,9% rispetto al 2017), trascorrendo fuori casa in media 3,8 notti. Nel periodo natalizio, resterà in Italia l’88% dei viaggiatori mentre il 12% prediligerà mete estere. A Capodanno il 72% degli italiani resterà nel Belpaese contro un 28% che sceglierà invece di andare all’estero. Ormai i viaggi si organizzano online: il 65,2% degli intervistati utilizza i social media e la rete per decidere o informarsi sull’offerta nelle diverse località, sui prezzi e sulle strutture di interesse.

Nel dettaglio, saranno 9 milioni gli italiani che si muoveranno per le vacanze di Natale (+12,3% rispetto al 2017).  L’88% resterà in Italia contro un 12% che sceglierà l’estero. Nel 33% dei casi ci si reca in città diverse dalla propria di residenza; il 24% sceglierà località di montagna ed il 22% città d’arte mentre il 12% sceglierà di recarsi in località di mare.

Quanto al luogo deputato al pernottamento, si darà priorità alla casa di parenti o amici (nel 43% dei casi), mentre il 25,2% sceglierà di alloggiare presso una struttura alberghiera. A Natale si dorme in media fuori casa per circa 6 notti, per una spesa media procapite  (comprensiva di trasporto, alloggio, cibo e divertimenti) di 781 euro e un giro d’affari di circa 7 miliardi e 31 milioni di euro, contro i 5 miliardi e 482 milioni di euro dello scorso anno.

A Capodanno invece saranno  7 milioni 651 mila gli italiani che faranno una vacanza esclusiva in occasione dell’ultimo dell’anno (+5,1% rispetto al 2017), dormendo fuori casa per una media di 3,8 notti. Anche per le vacanze di fine d’anno l’Italia sarà la meta preferita con un 71,9%, mentre il 28,1% opterà per l’estero. In Italia la destinazione favorita è la montagna, col 31,9% di preferenze; seguono le località d’arte con un 29,1%, la città diversa dalla propria (26,9%) ed infine le località di mare (5,9%).

I viaggiatori amanti dell’estero prediligeranno come destinazioni le grandi capitali europee, seppure in calo rispetto allo scorso anno (76,1% vs 80,7%), mentre risaliranno le destinazioni delle grandi capitali extra-europee (4,5% vs 1,2%). L’alloggio preferito resterà la casa di parenti/amici (per il 34,4% dei casi), seguita a stretto giro dagli alberghi con il 32,1%, dato in crescita rispetto al 28,8% dello scorso anno. Per le festività di Capodanno, la spesa media pro-capite (comprensiva di trasporto, alloggio, cibo e divertimenti) sarà di 599 euro, con un giro d’affari di circa 4 miliardi e 583 milioni di euro (+4,3% rispetto al 2017).

 

Notizia pubblicata il 19/12/2018 ore 12.43

Comments are closed.