Pasqua con chi vuoi? Si, ma non per forza. Auguri da Help Consumatori

Pasqua 2019 sarà ricordata come quella del mega ponte che andrà più o meno da domani, sabato 20 aprile, fino al 1° maggio, per i più fortunati che hanno trovato il modo di accumulare ferie e possono giocarsele per prolungare all’infinito la pausa di primavera. Per i più stacanovisti sarà comunque un periodo a singhiozzi in cui si alterneranno giorni di lavoro (uno o due al massimo consecutivi) a giorni di stop in cui dedicarsi a qualcosa di più leggero. Una cosa è certa: tutti si sposteranno per andare da qualche parte. Che sia all’estero, in Italia, verso la località di mare o di montagna più vicina a casa, la vacanza o la gita fuori porta è un must della Pasqua e della Pasquetta. Che poi…chi l’ha detto? Si va bene il proverbio “Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi”, ma chi lo ha stabilito che il Natale è la festa della famiglia e Pasqua quella di “ognuno fa quel che vuole”?

Parliamoci chiaro: non è che a Natale abbiano tutti questa grande voglia di sedersi a tavola con i parenti, almeno non con tutti, almeno non con quelli che si vedono una volta e poi mai più per tutto l’anno o quelli che quando li vedi butti gli occhi per aria e sospiri preventivamente per la raffica di domande (sempre le stesse) che ti faranno.

Ammettiamolo, anche a Natale in molti farebbero quello che gli va invece che stare seduti a consumare cene e cenoni interminabili.

Per contro, gli amanti della famiglia che respirano a pieni polmoni l’armonia delle feste, per quale motivo dovrebbero rinunciarvi sol perché a Pasqua si è autorizzati da un detto popolare a fare ciò che si vuole?

La verità è che non ci sono regole da seguire e la pausa dal lavoro è sicuramente un’opportunità per fare quel che fa stare bene, senza stress e costrizioni. Va bene tutto: la vacanza per conto proprio, spegnere il cellulare e i social per qualche giorno, stare con la propria famiglia, rilassarsi a fare nulla o dedicarsi ai propri hobby. Tutto, purché serva a ricaricare la batteria perché quando le ferie (anche le più lunghe) finiranno inevitabilmente riaffiorerà quel fanciullesco quanto atavico “Mamma, oggi non voglio andare a scuola…ehm lavoro” ma ripensando alle cose fatte nei giorni di svago, forse anche il rientro ci sarà più lieve.

Noi saremo tra quelli che faranno le vacanze a singhiozzi: per il momento, la redazione di Help Consumatori e il team social vi danno appuntamento martedì 23 aprile con le news aggiornate e tante curiosità.

Da parte nostra, inviamo a tutti i nostri lettori i migliori auguri per una Pasqua serena.

@antoniolongo50 @sabrybergamini @ELeoparco @silviabiasotto

Comments are closed.