Anas, piano estate 2014: vacanze brevi, traffico a rischio nei fine settimana

Vacanze brevi, con spostamenti nel raggio di cento chilometri, specialmente nei fine settimana estivi. I giorni più critici per la viabilità saranno sabato 2 agosto e sabato 9 agosto, e saranno a rischio traffico intenso tutti i fine settimana. Per il periodo estivo, sarà rimossa la maggior parte dei cantieri. Il piano operativo di gestione predisposto dall’Anas per l’esodo estivo 2014 ha l’obiettivo di ridurre i disagi all’utenza, aumentare la sicurezza, rendere tempestivi assistenza e soccorso e diffondere un’efficace informazione.

Le vacanze degli italiani nell’estate del 2014 saranno brevi, con spostamenti entro i 100 km di distanza. Anche quest’anno l’automobile rimarrà il mezzo di gran lunga più utilizzato proprio per la peculiarità degli spostamenti, che saranno ripetuti nei weekend estivi, mentre saranno sempre più rare le permanenze di più settimane nello stesso luogo di villeggiatura”: questo quanto affermato dal presidente Anas Pietro Ciucci, in occasione della conferenza di presentazione dell’esodo estivo che si è svolta oggi a Roma nella Sala Operativa Nazionale dell’Anas, alla presenza del Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Maurizio Lupi. Il piano di quest’anno prevede, ha detto il presidente Anas, “l’ulteriore rafforzamento delle informazioni all’utenza e il potenziamento della presenza di personale di esercizio dell’Anas sulle tratte stradali e autostradali più interessate dai flussi vacanzieri, in collaborazione con Polizia Stradale, Vigili del Fuoco, Regioni (Soccorso Sanitario e Protezione civile) per l’assistenza e l’eventuale soccorso all’utenza, sotto il coordinamento della Sala Operativa Nazionale e del Centro di coordinamento nazionale Viabilità Italia”.

I numeri del piano dicono che, nel periodo estivo, l’Anas impiegherà, in turnazione, circa 2.500 addetti e oltre 1.070 automezzi. Saranno in funzione sulla rete Anas circa 1.800 telecamere e 300 Pannelli a Messaggio Variabile. L’attività del personale dell’Anas sarà focalizzata verso i servizi di viabilità e traffico, pattugliamento dei percorsi alternativi e presidio di snodi, assistenza e soccorso agli utenti. Tutte le informazioni raccolte verranno gestite dalle 20 Sale Operative Compartimentali e dalla Sala Operativa Nazionale, in contatto diretto con Viabilità Italia e, in caso di emergenza, con il Dipartimento Nazionale della Protezione Civile.

Per il periodo estivo sulla rete Anas saranno ridotti i cantieri dei lavori, ad eccezione di quelli inamovibili: 5 cantieri sulle autostrade non a pedaggio, 13 cantieri sui raccordi autostradali e 184 cantieri sulle strade statali. In particolare sulla Salerno-Reggio Calabria, per la quale l’Anas ha già realizzato 341 km di nuova autostrada (11 km inaugurati la scorsa settimana), saranno presenti solo tre cantieri inamovibili e di questi, solo uno, quello tra Lauria e Laino Borgo, di circa 4 km, comporta la circolazione a senso unico di marcia, mentre sugli altri due cantieri (Lagonegro e Scilla) sono disponibili tre corsie di nuova autostrada, di cui due nel senso del traffico principale ed una in senso opposto.

Ribadito anche l’impegno sul versante della sicurezza stradale. “Abbiamo esteso il nostro sistema di controllo della velocità media e istantanea “Vergilius” – ha detto Pietro Ciucci -, oltre che ad alcune strade statali del Lazio, della Campania e dell’Emilia Romagna (Aurelia, Domitiana e Romea), anche ai primi 52 km della nuova autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria e alla Galleria S. Maria di Pozzano della strada statale 145 Sorrentina, in provincia di Napoli, non soltanto per costituire un deterrente, ma per dare un ulteriore valido aiuto agli utenti. Spesso, infatti, le velocità vengono sottostimate e, seppur le nuove tecnologie automobilistiche consentono maggiori garanzie, occorre guidare con prudenza e rispettare le indicazioni dei gestori stradali e autostradali”.

Quali saranno i giorni di principale traffico? “In sede di Viabilità Italia – ha detto Ciucci – abbiamo stabilito di considerare a rischio ‘traffico intenso’ tutti i fine settimana di fine luglio e agosto. In particolare, sabato 2 e sabato 9 agosto potranno verificarsi rallentamenti sulle grandi direttrici viarie, ai valichi e sugli itinerari della rete stradale e autostradale che conducono alle località di vacanza”.

Comments are closed.