Antitrust apre fascicolo su Trenitalia: diminuiti i posti ‘economy’

L’Antitrust ha aperto una pratica per accertare comportamenti anticoncorrenziali e lesivi dei diritti dei consumatori da parte di Trenitalia.  In particolare l’Autorità vuole verificare i nuovi 4 livelli del servizio ferroviario (Executive, Business, Premium e Standard) che hanno sostituito la vecchia distinzione tra prima e seconda classe, nonché i tagli apportati dall’azienda ai treni notturni a lunga percorrenza. L’azione dell’Antitrust prende le mosse da un esposto del Codacons con il quale l’associazione denunciava ‘le rivoluzionarie modifiche’. “I Frecciarossa pre-modifica con la prima e seconda classe avevano un totale di 603 posti così suddivisi: PRIMA CLASSE 195 posti, SECONDA CLASSE: 408 posti. Con il nuovo Frecciarossa  si avranno 573 posti ridistribuiti in quattro livelli, in sostituzione delle tradizionali prima e seconda classe: STANDARD 272 posti, PREMIUM 134 posti, BUSINESS 159 posti, EXECUTIVE  8 posti” scriveva il Codacons nell’esposto. “Ebbene, se si considera che la classe standard corrisponde alla originaria seconda classe è di tutta evidenza un rilevante taglio ai posti con tariffa più bassa che è poi quella più utilizzata dall’utenza e soprattutto da chi è costretto a spostarsi sistematicamente e quindi la utilizza come pendolare, il che si traduce in un evidente danno alla collettività. In buona sostanza le FS (a capitale pubblico) da servizio pubblico, e quindi di utilità per tutti i cittadini diventa servizio per soli privilegiati in violazione dei diritti di tutta la collettività e a discapito del viaggiatore limitato della propria possibilità di scelta e costretto a subire le unilaterale decisioni che gli vengono imposte”.

Nell’esposto inoltre l’associazione denunciava il taglio perpetrato dalla società a partire dal dicembre scorso a numerosi treni notturni a lunga percorrenza, treni solo in parte ripristinati a seguito dell’accordo con Arenaways, e invitava l’Autorità ad aprire una apposita indagine”.

Comments are closed.