Assistenti di volo, tpl e ferrovie. Dicembre si apre all’insegna degli scioperi

L’Unione Sindacale di Base ha proclamato per domani, venerdì 2 dicembre, lo sciopero degli assistenti di volo Alitalia CAI su tutti i voli, dalle ore 10.00 alle ore 14.00. Alle origini della protesta c’è la recente notizia del progetto di svendita degli slot (diritti di decollo e atterraggio) su Londra, che secondo il Sindacato “getta forti dubbi sulla strategia della dirigenza Alitalia, che sembrerebbe rincorrere un pareggio di bilancio a tutti i costi, anche rischiando di bruciare il futuro della compagnia e dei suoi lavoratori”.

Il 15 e il 16 dicembre prossimi, invece, incroceranno le braccia i lavoratori del trasporto pubblico locale e ferroviario aderenti a Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugltrasporti, Orsa Trasporti, Faisa e Fast “a sostegno della vertenza per la sottoscrizione del nuovo contratto della mobilita’”. Il 15 dicembre si asterranno dal lavoro tutti gli addetti ai bus che effettuano i servizi extraurbani mentre il 16 la protesta interessera’ il personale di bus, metro e tram dei servizi urbani. Gli addetti al trasporto ferroviario si fermeranno dalle 21 del 15 dicembre alla stessa ora del 16.

Comments are closed.