Banca europea investimenti: 450 mln di euro ad Autostrade per l’Italia

Dalla Banca europea per gli investimenti (BEI) arrivano finanziamenti per 450 milioni di euro complessivi ad Autostrade per l’Italia. La prima operazione, di 250 milioni, riguarda il potenziamento della A1 nel tratto appenninico Firenze Nord-Barberino del Mugello; la seconda, pari a 200 milioni, è focalizzata sugli investimenti programmati dal gestore autostradale per la sicurezza della rete nel periodo 2011-2016. Le operazioni rientrano nelle politiche di finanziamento delle infrastrutture delineate dalla Commissione dell’Unione europea.

Nel dettaglio, per quanto riguarda il tratto Firenze Nord-Barberino, il progetto consiste nel potenziamento a tre corsie dei 17 chilometri localizzati sull’Appennino toscano. La A1 è la principale autostrada italiana e rientra nel Corridoio I dei cosiddetti TENs T (transeuropean transport networks), le infrastrutture stradali sovranazionali di interesse europeo. L’investimento punta su una combinazione tra riqualificazione e ampliamento dell’autostrada esistente e costruzione di nuovi tratti. Gli investimenti in sicurezza consistono invece in una pluralità di interventi di piccole e medie dimensioni in 16 diverse tratte gestite da Autostrade, dal Nord al Sud Italia: si va dall’ammodernamento di numerosi tunnel alla diminuzione dell’inquinamento acustico e all’installazione di impianti fotovoltaici.

Comments are closed.