Caos a Roma: file chilometriche, nessun taxi, autobus in panne e treni soppressi

Roma è in tilt. Strade piene di neve, nessun autobus agibile (alcuni sono fermi per strada, ma tutte le linee sono saltate). Super code in tangenziale e sul Grande Raccordo Anulare; tra le 14.30 e le 16.30 le file sono triplicate.

Tom Tom sta monitorando l’emergenza attraverso il servizio HDTraffic e i dati sono a dir poco allarmanti: 280 chilometri di code tra città e Grande Raccordo Anulare con rallentamenti che stanno generando 950 minuti (quasi 16 ore) di ritardi.

Nessun taxi disponibile e per raggiungere la stazione dei treni interi gruppi di persone non hanno avuto altra scelta che “farsi qualche chilometro a piedi”. Arrivati in stazione si trovano altre sorprese: treni cancellati, corse saltate e forti ritardi. Sul tabellone degli arrivi e delle partenze, alle ore  18.36, si legge: Intercity da Torino, doveva arrivare a Roma alle 18.18, è stato soppresso; Intercity per Taranto, in partenza alle 16.27 ha 2 ore e mezzo di ritardo e dovrebbe partire alle 18.57; Leonardo express per Fiumicino aeroporto delle 17.52 parte con un’ora di ritardo; AV per Milano e Salerno partiti con 50 minuti di ritardo, regionale veloce per Pisa centrale delle 18.12 dato in partenza 18.52; un paio di treni comparsi sul tabellone sono stati tolti. L’Alta Velocità che doveva arrivare da Milano alle 18.59 è stato soppresso. E la serata è ancora lunga.

Comments are closed.