“In volo Informati”, il progetto dell’Enac sbarca a Lampedusa e presto in altri aeroporti

A breve nei principali aeroporti italiani ci saranno punti informativi interattivi che, attraverso un totem touch screen e un monitor, forniranno ai passeggeri le informazioni utili sui voli. Attraverso i totem sarà presto possibile anche inviare le segnalazioni per il mancato rispetto dei diritti del passeggero. E’ quanto prevede il progetto “In volo Informati”, avviato dall’Enac (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile), nell’ambito della cerimonia di inaugurazione della nuova aerostazione di Lampedusa, che si è svolta lo scorso 21 luglio.

Il progetto, realizzato in collaborazione con Fastweb, ha come obiettivo principale quello di fornire, attraverso percorsi multimediali di facile fruizione, notizie utili ai passeggeri che si trovano negli scali nazionali. Si troveranno informazioni aggiornate sulle attività dell’Enac, sulla black list europea, sugli articoli consentiti a bordo degli aerei, sulle tutele previste in caso di disservizi e, in particolare, un focus dedicato ai passeggeri con disabilità o a mobilità ridotta. Ciascun totem verrà personalizzato con informazioni di servizio aggiornate relative allo scalo in cui è posizionato.

Lampedusa è il secondo scalo in cui è presente il sistema, già utilizzato, nella versione di prototipo, presso la sala Vip dell’Aeroporto di Roma Urbe. Dal prossimo 11 agosto un totem verrà posizionato nella nuova aerostazione di Pantelleria, in occasione della cerimonia di inaugurazione. Subito dopo sarà la volta dell’aeroporto di Olbia e, a seguire, degli altri scali nazionali. “Ancora una volta la tecnologia si dimostra un’alleata fondamentale della comunicazione e dell’informazione nell’ambito del trasporto aereo – ha detto Alessio Quaranta, direttore generale dell’Enac – L’evoluzione del progetto ‘In volo Informati’ è la prova di come nuovi strumenti multimediali possano rappresentare la chiave di lettura di un’attenzione verso l’utenza di questo settore. Non possiamo pertanto sottovalutare l’evoluzione di nuove tecnologie e la loro applicazione a quei servizi che aiutano il passeggero ad avere maggiore consapevolezza del trasporto aereo, ma assecondare questo fenomeno e trarne i maggiori benefici possibili”.

 

Comments are closed.