Incentivi auto verdi, al via dal 14 marzo. Altroconsumo: finiranno subito

Dal 14 marzo sarà possibile accedere agli incentivi per l’acquisto di auto a basse emissioni complessive, ibride o elettriche. Ma Altroconsumo avverte: i fondi stanziati si esauriranno in breve tempo e saranno in grado di coprire poco più di 2.000 vetture.

Il Ministero della Sviluppo economico, infatti, ha stanziato un totale di 40 milioni di euro per il 2013, ma la maggior parte dei fondi è destinata alle auto aziendali, ai taxi e alle auto a noleggio con conducente. La parte riservata ai privati ammonta a 4,5 milioni di euro e, secondo una stima di Altroconsumo, dovrebbe riuscire a coprire appena 2.000 automobili, esaurendosi quindi in pochissimo tempo.

Quali sono i requisiti richiesti per accedere agli incentivi? I privati non devono consegnare un veicolo da rottamare, ma è necessario che acquistino un’auto con emissioni di anidride carbonica fino a 95 g/km. Il veicolo acquistato deve essere nuovo di fabbrica e deve essere immatricolato obbligatoriamente entro 90 giorni dalla firma del contratto chepuò essere stipulato a partire dal 14 marzo. L’incentivo è ripartito in parti uguali tra un contributo statale, nei limiti delle risorse stanziate, e uno sconto praticato dal venditore.

Il contributo per il 2013 e per il 2014 cresce al diminuire delle emissioni, ma ha un limite: per i veicoli con emissioni di CO2 fino a 50 g/km il limite è il 20% del prezzo di acquisto, fino a un massimo di 5 mila euro;per i veicoli con emissioni di CO2 fino a 95 g/km il limite è il 20% del prezzo di acquisto, fino a un massimo di 4 mila euro.

Ecco l’elenco delle auto incentivabili:

  • Chevrolet Volt;
  • Citroen C zero;
  • Citroen DS5 Hibrid4;
  • Fiat Panda (metano);
  • Lancia Ypsilon (metano);
  • Lexus CT 200h;
  • Mitsubishi I-MiEV;
  • Nissan Leaf;
  • Opel Ampera;
  • Peugeot Ion;
  • Renault Fluence;
  • Seat Mii (metano);
  • Skoda Citigo  (metano);
  • Toyota Yaris;
  • Toyota Auris;
  • Toyota Prius;
  • Volkswagen Up (metano).

Un commento a “Incentivi auto verdi, al via dal 14 marzo. Altroconsumo: finiranno subito”

  1. massimo ha detto:

    penso che l’articolo contenga un notevole numero di inesattezze ed errori….chi scrive farebbe meglio a verificare le fonti,compreso l’elenco delle vetture incentivabili!