Meridiana Fly, si rischia nuovo caso WindJet. Codacons prepara diffida all’Enac

Si rischia un nuovo caso WindJet: Meridiana Fly sta vivendo la stessa situazione finanziaria che ha portato al fallimento della compagnia aerea siciliana l’estate scorsa. In crisi di liquidità, Meridiana Fly ha anche subito il sequestro di 5 velivoli e la sospensione della licenza di volo, sostituita con un permesso temporaneo. Il Codacons annuncia oggi una diffida all’Enac.

“Temiamo possa verificarsi un nuovo caos come quello che lo scorso agosto ha visto protagonista la compagnia WindJet – spiega il Codacons – quando migliaia e migliaia di viaggiatori vennero lasciati a terra a causa del blocco dei voli. Per tale motivo stiamo predisponendo una formale diffida nei confronti dell’Enac, affinché adotti tutte le misure necessarie ad evitare danni e disagi per i passeggeri. In primo luogo l’ente deve correttamente informare gli utenti circa le difficoltà che in tale fase sta attraversando Meridiana Fly, così da garantire massima trasparenza – spiega l’Associazione – In secondo luogo, fino a che non si verificheranno le condizioni per ripristinare la normale licenza di volo, l’Enac deve sospendere la vendita dei biglietti della compagnia su tutto il territorio nazionale. Solo così sarà possibile tutelare realmente i passeggeri, evitando loro danni sul piano economico e morale nel caso in cui la compagnia guidata dal principe Karim Aga Khan non dovesse riuscire a risollevarsi definitivamente”.

Comments are closed.