NTV, il 28 aprile debutta treno Italo

Il 28 aprile debutta Italo, il treno di NTV (Nuovo Trasporto Viaggiatori) destinato a fare concorrenza a Ferrovie dello Stato sull’Alta Velocità. Si parte con la prima tratta Napoli – Roma- Firenze – Bologna – Milano, per poi incrementare gradualmente i collegamenti, fino a completare entro fine anno l’offerta sulle due linee,  Salerno -Torino e Roma-Venezia,  quando l’intera flotta dei 25 treni sarà a disposizione.

L’offerta commerciale è stata presentata oggi. I biglietti saranno in vendita da domenica prossima, 15 aprile, mentre le tratte entreranno gradualmente a regime tra il 28 aprile, data di partenza delle prime due coppie di treni tra Napoli e Milano (con fermate intermedie Roma, Firenze e Bologna), e il prossimo dicembre, quando partirà il collegamento tra Milano e Torino.

L’offerta è articolata su tre livelli, Base, Economy e Low cost, combinate con tre ambienti di viaggio (Smart, Prima e Club). La tariffa Base, spiega sul proprio sito NTV, è l’offerta più flessibile: offre  cambi illimitati e gratuiti, il rimborso per la cancellazione del viaggio con una trattenuta del 20% prima della partenza del treno, e l’Extra Tempo, ossia la facoltà se si perde Italo (entro un’ora) di ottenere il  primo posto  disponibile sul treno successivo (il cambio è gratuito in Casa Italo e con una integrazione di circa il 15% al binario).  La tariffa Economy consente un risparmio medio, rispetto al biglietto base, del 25-30% in Smart e in Prima e del 10% in Club, non è rimborsabile in caso di annullamento del viaggio, ma con un’integrazione del 10% si possono fare cambi illimitati, fino a tre minuti dalla partenza del treno. La tariffa Low cost è dedicata esclusivamente a chi viaggia in Smart, non consente cambi e neppure rimborsi, ma offre  un biglietto a metà prezzo rispetto all’offerta Base.

Qualche esempio: la tratta NapoliRoma ha un costo che, in ambiente Smart, varia da 20 euro della tariffa low costo a 43 euro della tariffa base, mentre in Prima il prezzo varia da 43 euro Economy a 59 euro Base. La tratta Milano-Roma in Smart costa da 45 euro in low cost a 88 euro con tariffa Base, in Prima il prezzo varia da 88 a 118 euro, in ambiente Club da 118 a 130 euro. C’è inoltre una promozione sulla tratta Roma-Milano a 30 euro.

L’offerta commerciale è stata accolta con freddezza dall’Adoc, per la quale le tariffe Base di NTV sono sostanzialmente identiche a quelle di Trenitalia.“Auspicavamo che l’ingresso di NTV nel settore ferroviario portasse una maggiore e sana concorrenza a vantaggio dei consumatori, ma stando alle prime notizie di concorrenza non c’è traccia – afferma Carlo Pileri, presidente dell’Adoc – le tariffe base proposte da NTV sono pressoché identiche a quelle offerte da Trenitalia. Un Roma-Milano con Trenitalia costa 91 euro, con NTV 88 euro; da Roma a Firenze con Trenitalia si spendono 45 euro, con NTV 46 euro. Mediamente la differenza è di appena il 3%, pari a 1,75 euro. Dov’è la concorrenza e dove sono i vantaggi per i consumatori? Invitiamo pertanto l’Antitrust a valutare, preliminarmente, la presenza di una possibile distorsione della libera concorrenza nel settore”.

L’associazione auspica inoltre che l’amministratore delegato di NTV convochi un tavolo con i Consumatori per “avviare un rapporto costruttivo e fruttuoso, concentrato sull’analisi e l’eventuale miglioramento del servizio clienti e della gestione dei reclami, valutando la possibilità di introdurre, da subito, una procedura di conciliazione tra le parti al momento del verificarsi di disservizi e situazioni dannose per i consumatori”.

 

Comments are closed.