Roma, interrotta metro B tra Castro Pretorio e Monti Tiburtini. Cittadinanzattiva: “E poi aumentano il biglietto”

Le polemiche sul trasporto pubblico della capitale non accennano a placarsi, anche perché i disservizi sono sempre dietro l’angolo. Oggi un “inconveniente tecnico” ha bloccato il tratto della linea B della metro, tra Castro Pretrorio e Monti Tiburtini.
 
Interrotto dalle 15.20, sul tratto sono in azione servizi alternativi, metre tra Laurentina e Castro Pretorio e tra Monti Tiburtini e Rebibbia il servizio metro è regolare.
“L’ ennesima interruzione della metropolitana avvenuta oggi, dopo il blocco di venerdì scorso per lo sciopero è vergognoso – afferma Giuseppe Scaramuzza, Segretario regionale di Cittadinanzattiva – Intanto si annuncia l’aumento del biglietto ATAC ad 1, 50 euro. E’ inaccettabile finché la qualità del servizio è questa”. “Da anni – continua Scaramuzza – conduciamo un’attività di valutazione del servizio dal punto di vista dei cittadini e chiediamo di intervenire su barriere architettoniche nelle stazioni della metropolitane, su continue interruzioni a causa della inesistente manutenzione. Come cittadini vorremmo sapere con chiarezza dove, tutti questi soldi che gli utenti daranno in più, saranno investiti”.
 
Secondo Scaramuzza “è urgente avviare un vero sistema di accountability da parte di Atac in maniera da rendicontare direttamente ai cittadini, i quali sono i veri azionisti del sistema di trasporto pubblico locale di Roma.”

Un commento a “Roma, interrotta metro B tra Castro Pretorio e Monti Tiburtini. Cittadinanzattiva: “E poi aumentano il biglietto””

  1. Marco ha detto:

    Questi ridicoli che portano il biglietto a 1,50 euro per adeguarlo alla media europea, non dicono che a fronte del costo del biglietto nelle altre capitali europee, c’è una rete che oscilla tra le 15 e le 20 linee di Metro e non 2 (diconsi DUE!!!) come nella nostra bella capitale! Con gli stessi soldi gli altri manutengono (non in maniera “virtuale” come noi) un numero di linee 7 (diconsi SETTE!!) volte superiore alle nostre!!! Con lo stesso criterio il nostro biglietto dovrebbe costare invece che 1,5 Euro, SETTE volte di meno… diciamo 20-25 centesimi al massimo!!! Altro che aumenti….