Roma, scontro fra treni sulla Termini-Giardinetti. Consumatori: risarcire i passeggeri

Incidente questa mattina a Roma sulla linea ferroviaria Termini-Giardinetti: intorno alle 9.30, all’incrocio tra via Casilina e via Tobagi, un treno per cause ancora da accertare ha urtato il convoglio che lo precedeva diretto a Termini. Alcuni passeggeri sono rimasti contusi in maniera lieve e sono stati soccorsi dai sanitari del 118. La linea è stata interrotta per l’intera mattinata: la circolazione è ripresa da poco. L’Atac ha aperto un’indagine amministrativa interna per accertare le cause del tamponamento e le eventuali responsabilità, mentre i Consumatori si mobilitano e chiedono un risarcimento per i passeggeri coinvolti.

“Tra scioperi, rallentamenti, traffico e guasti, sembra che gli imprevisti non finiscano mai per chi usufruisce del servizio di trasporto pubblico”, commenta il Codici, che invita i cittadini coinvolti nell’incidente a contattare l’associazione per i risarcimenti. “Codici lancia una class action di risarcimento danni per tutti i cittadini coinvolti – commenta Ivano Giacomelli, segretario nazionale dell’associazione – Invitiamo, inoltre, le autorità ad accertare al più presto le cause dell’incidente ed individuare le eventuali responsabilità”.

L’incidente che ha visto coinvolti due treni della linea regionale Termini-Giardinetti a Roma è “la dimostrazione di come il trasporto pubblico capitolino sia in costante peggioramento”, afferma il Codacons. “Come se non bastassero i ritardi cronici dei bus, i guasti quasi quotidiani delle metro e la linea C bloccata da mesi che non si sa se e quando vedrà la luce, ora gli utenti devono subire anche gli scontri tra treni – afferma il presidente Carlo Rienzi – l’incidente di oggi rappresenta la goccia che fa traboccare il vaso perché riguarda un tema delicato, quello della sicurezza dei viaggiatori: per questo chiediamo un intervento urgente da parte del sindaco Ignazio Marino”. Per Rienzi “l’Atac dovrà risarcire tutti i passeggeri dei due treni coinvolti nello scontro di oggi, per i danni morali e materiali loro arrecati. In tal senso il nostro ufficio legale è a disposizione dei viaggiatori per avviare le dovute azioni legali”.

Comments are closed.