Sconti autostrada, Adiconsum: richiesto da 65mila pendolari, sconto medio 30 euro

Sono 65.000 i pendolari che hanno richiesto lo sconto sugli aumenti autostradali scattati a inizio 2014; 30-35 euro lo sconto medio ottenuto. Sono i dati resi noti dal Ministero dei Trasporti ad un mese dall’entrata in vigore dell’accordo tra il Ministero e l’Aiscat sugli sconti ai pendolari. Adiconsum, che ha criticato l’accordo ritenendolo troppo ritretto e limitato ad una fascia minima di lavoratori, ricorda le condizioni per accedere allo sconto. 

Bisogna essere titolari di un Telepass, percorrere un tratto autostradale in entrata e in uscita predefinito e distante non più di 50 km e fare un minimo di 20 transiti mensili (10 di andata e 10 di ritorno).

I limiti del provvedimento, ribadisce l’Associazione dei consumatori, sono nell’esiguità degli sconti rispetto agli aumenti dei pedaggi e nella ristrettezza della platea degli aventi diritto (esclusi lavoratori a partita Iva, precari e lavoratori discontinui).

Lo sconto viene calcolato dal 21° transito nel seguente modo:

  • -1% del pedaggio complessivo per i 21 viaggi effettuati
  • -2% per 22 transiti e così via
  • -20% dopo il 40mo transito (20 viaggi di andata e 20 di ritorno) e fino al 46mo transito
  • dal 47mo transito si paga la tariffa intera.

Lo sconto è applicato su un massimo di due viaggi al giorno, compresi i festivi, e non è cumulabile con altre riduzioni.

Un commento a “Sconti autostrada, Adiconsum: richiesto da 65mila pendolari, sconto medio 30 euro”

  1. francesca ha detto:

    ma quali 30-35€ di media sconto.
    Ho appena visualizzato la mia fattura per il trimestre gennaio-marzo.
    Riepilogo pagamento € 180,56
    nota di credito agevolazioni pendolari: 0,42€

    Lascio a voi ogni considerazione.
    Francesca
    tratto autostradale rome ovest – maccarese (escluso per la fantastica procedura macchinosa che si sono inventati)