Sicurezza stradale, Viasat: luglio da bollino nero

Non c’è solo il bollino nero del traffico da partenze, quest’anno identificato nel 4 agosto. C’è anche il “bollino nero” della sicurezza stradale, per il quale è il mese di luglio quello in cui si verificano più incidenti stradali, con più vittime e più feriti. Ogni anno si verificano in media 579 incidenti al giorno. A luglio, questo numero sale e arriva a 686 incidenti al giorno. Il maggior numero di incidenti estivi si verifica sulle strade urbane. A mettere in guardia chi si appresta a usare l’automobile per andare in vacanza è Viasat Group – società leader in Europa nel settore della sicurezza satellitare – sulla base degli ultimi dati disponibili pubblicati sulla 7°ma edizione della Guida alla Sicurezza Stradale.

Luglio è un mese da bollino nero per la sicurezza stradale. Dei 211.404 incidenti stradali che si verificano ogni anno (579 al giorno), che provocano il decesso di 4.090 persone (11 al giorno) e il ferimento di altre 302.735 (829 al giorno), luglio – spiega Viasat – è il mese in assoluto più “triste” con 21.272 incidenti, con la media giornaliera più alta (686 incidenti al giorno), che provocano la morte di 450 persone (in media 15 al giorno) e oltre 30mila feriti. Il maggior numero di incidenti estivi, pari a 15.815, si verifica sulle strade urbane; seguono, ma con notevoli differenze, le strade provinciali (2.138), le autostrade e i raccordi (1.245) e le strade statali (1.079). I giorni più pericolosi della settimana sono il venerdì e il sabato, specialmente nelle ore notturne.

Comments are closed.