Successo per Moovit, l’app che aiuta i pendolari

Si chiama Moovit ed è la prima applicazione per il trasporto pubblico basata sulla combinazione fra dati “crowd-sourced” (prodotti dagli utenti) in tempo reale e orari ufficiali per dare ai passeggeri una visione minuto per minuto di come sarà il loro viaggio e identificare se, in quel preciso momento, c’è un’alternativa più veloce o più comoda. Un successo decretato dai 42.000 download dell’applicazione a pochissime settimane dal lancio del servizio su Roma, Milano e Torino.

“Gli italiani stanno apprezzando i nostri suggerimenti sui percorsi più rapidi per raggiungere le proprie destinazioni con i mezzi pubblici e, soprattutto, la possibilità di condividere in tempo reale segnalazioni e commenti con gli altri utenti: non solo sulla puntualità del mezzo in marcia o sui tempi di attesa alla fermata, ma anche su tanti altri aspetti quali le condizioni igieniche del veicolo, il comportamento del conducente, il grado di affollamento, la situazione di sicurezza in riferimento sia allo stato apparente del mezzo sia alla possibile presenza di borseggiatori o disturbatori”, ha commentato Nir Erez, CEO di Moovit, sottolineando che “l’Italia costituisce già il 7% dei download mondiali”.

 

Come funziona

Una volta che i passeggeri lanciano l’applicazione, la loro posizione è pubblicata nel sistema ed i loro dati di viaggio vengono automaticamente utilizzati per aggiornare altri viaggiatori sui tempi di arrivo. Inoltre, i passeggeri possono attivamente inviare commenti sui loro viaggi, condividendoli con la community.

Sulla schermata principale dell’applicazione gli utenti possono vedere la loro posizione attuale e tutte le fermate pubbliche nelle loro vicinanze. Toccando l’icona di una fermata possono visualizzare tutte le linee che la servono e il tempo di arrivo del prossimo veicolo. Se l’orario di arrivo si basa sul viaggio in corso di un altro utente, allora il tempo previsto di arrivo viene visualizzato in rosso.

Per creare un piano di viaggio basta digitare la destinazione nella casella di ricerca. Appaiono immediatamente diverse opzioni, a partire dalla prima in ordine di arrivo . Selezionando l’alternativa preferita si accede a una descrizione dettagliata. Gli utenti possono inviare il loro percorso premendo il pulsante di invio e-mail oppure visualizzarlo sulla mappa. Premendo il tasto “inizia tragitto” comincia il viaggio. La schermata di navigazione fornisce istruzioni dettagliate e il tempo stimato di arrivo. Toccando l’icona del prossimo autobus o tram si visualizza la posizione del veicolo sulla mappa. I passeggeri possono condividere le informazioni rilevanti con altri utenti mediante un elenco a discesa o aggiungendo testo libero. Tanto maggiore sarà l’interazione “social”, tanto più numerosi saranno gli aggiornamenti in tempo reale disponibili per rendere il tragitto un’esperienza più efficace e gratificante.

Comments are closed.