Tpl Ligure, Forum in piazza per chiedere maggiori investimenti

“In Liguria il trasporto pubblico locale è importantissimo perché sposta circa 20 mila persone al giorno e siamo qua per difendere il diritto alla mobilità, che è sancito anche dalla nostra Costituzione. Andremo in consiglio regionale per parlare direttamente con il presidente Burlando, che è la persona che veramente deciderà del nostro futuro per i prossimi 4 anni. Quello che noi chiediamo è un maggiore investimento, visto che abbiamo scoperto che la Liguria investe poco rispetto ad altre Regione, tipo l’Emilia Romagna, il Piemonte e la Lombardia”. Così Carlo Palmieri, presidente del Comitato Pendolari, che questa mattina ha manifestato “per chiedere maggiori investimenti in un settore strategico e fondamentale come quello del trasporto pubblico”.Da ormai molto tempo, però, la Regione risponde che le risorse scarseggiano. “Continuano a ripetere che non ci sono soldi e da anni urlano alla crisi – conclude Palmieri – Forse se avessero messo da parte un tesoretto, ora non ci troveremmo in questa situazione”.

Tra le richieste del Forum Ligure del Tpl: fermare i tagli che continuano a metter in ginocchio il trasporto pubblico ligure; ripristinare il RV 2199 Milano-Genova, e il FB 35261 Genova-Roma; istituire dei treni Regionali Veloci; proporre bonus per i ritardi; continuare a riconoscere la Carta Tuttotreno Liguria; ascoltare la voce della rappresentanza degli utenti nella redazione del piano di esercizio integrato del tpl.

Comments are closed.