Traghetti Tirrenia, Codacons denuncia: servizio fatiscente e poco sicuro

I traghetti Tirrenia versano in uno stato pietoso. E’ quanto hanno denunciato numerosi consumatori al Codacons che ha inviato un esposto alla Cia, attuale proprietaria dei traghetti, e all’autorità portuale di Civitavecchia, per segnalare e fare chiarezza sullo stato di fatiscenza dei traghetti e sulle condizioni di sicurezza in cui vengono fatti viaggiare i consumatori. Il prossimo 30 agosto ispettori del Codacons faranno accesso sulle navi e controlleranno lo stato della strumentazione di sicurezza.

In particolare, i consumatori hanno denunciato come sulla tratta Civitavecchia-Olbia, nave “Sharden”, metà dei bagni siano fuori uso, soprattutto nella zona delle poltrone; sporcizia di pavimenti e poltrone, sia nella zona bar che nella zona poltrone di 1 e 2 classe; quasi tutte le poltrone di prima classe divelte o con la tappezzeria logora; servizi self service fuori servizio; una strana zona chiusa al pubblico perché soggetta a “sanificazione”. “Se questo è lo stato di manutenzione delle strutture abitative – si chiede l’Associazione – in quale situazione verseranno i motori, le scialuppe, gli estintori e le altre strumentazioni di sicurezza?”

Comments are closed.