Treni, Legambiente Bassa Romagna: rimborsare pendolari con due mesi di abbonamento gratis

Il servizio ferroviario in Bassa Romagna non è ancora tornato alla normalità e dai pendolari parte la richiesta: abbonamenti gratis a risarcimento dei disagi e dei titoli di viaggio pagati ma non utilizzati. La segnalazione arriva da Legambiente Bassa Romagna, che denuncia come il servizio ferroviario, nonostante non nevichi più, non sia ancora tornato alla normalità. “Trenitalia non ha nemmeno notificato quando ciò avverrà”, afferma l’associazione.

Sono dunque in fermento associazioni, comitati pendolari e politica locale. Sostiene Yuri Rambelli, presidente di Legambiente Bassa Romagna: “Ora è necessario procedere celermente al rimborso dei pendolari, che hanno pagato regolarmente un abbonamento, ma non ne hanno potuto praticamente usufruire, visto che siamo già oltre la metà del mese e il servizio ferroviario non è ancora tornato alla normalità. Già più volte in passato la Regione ha sanzionato Trenitalia, sulla base delle norme previste dal contratto di servizio, destinando la cifra ai pendolari, tramite l’estensione di un mese degli abbonamenti. In questo caso, vista l’eccezionalità del disservizio, chiediamo alla Provincia e alla Regione di tramutare le sanzioni in almeno 2 mesi di abbonamenti gratuiti, a parziale risarcimento dei disagi che i pendolari hanno dovuto subire in queste settimane”.

Comments are closed.