Trenord, il 23 ottobre l’udienza per la class action di Altroconsumo

Il Tribunale di Milano ha fissato l’udienza per l’ammissione della class action che Altroconsumo ha avviato nei confronti di Trenord per i ritardi e i treni cancellati dello scorso dicembre. Più di 15.000 le preadesioni raccolte fino a ora.

Spiega l’associazione: “Dopo aver depositato, a febbraio presso il Tribunale di Milano, l’atto di citazione per la class action contro Trenord, arriva la data dell’udienza: il 23 ottobre. In quel giorno è prevista la discussione sull’ammissibilità della stessa class action, che abbiamo avviato dopo il caos di dicembre, quando il sistema ferroviario della Regione Lombardia è andato in tilt. Chiediamo il rimborso di tre mesi di abbonamento per tutti i pendolari che, a causa di questo disservizio, sono stati in balìa di ritardi e cancellazioni per 15 giorni”. Nel trasporto ferroviario l’utente può far valere i suoi diritti entro un anno. I termini si avvicinano, ma per evitare di incorrere in un’eventuale decadenza, l’associazione sta contattando tutti i preaderenti alla class action per essere autorizzata a chiedere l’interruzione della prescrizione in loro favore e garantire così la tutela dei loro diritti.

Comments are closed.