Trivago.it ecco le città più care e quelle più economiche del 2013

Quali sono state le città più care del 2013? Forte dei Marmi si aggiudica il primo posto con un prezzo medio per una notte in albergo di 203 euro (e picco di 303 euro a luglio). Al secondo posto c’è Cortina d’Ampezzo (199 euro) e al terzo Venezia (196 euro) che a maggio ha raggiunto il picco con 281 euro a notte ed è stata la metropoli più cara d’Europa in quel periodo. E’ la classifica stilata dall’Osservatorio di trivago.it che, attraverso il trivago Hotel Price Index*, ha messo a confronto i prezzi delle città italiane.

Ma ci sono anche le città più economiche, dove non si superano gli 85 euro a camera a notte. Sul podio ci sono San Giovanni Rotondo, al primo posto con 67 euro, spesso citata come città più economica e con il miglior rapporto qualità prezzo; seguono Pompei (68€) e Trapani (71€). In quarta e quinta posizione con una media di 78€ Vicenza e Agrigento.

Se guardiamo alle Regioni, i prezzi medi registrati nel 2013 variano da un minimo di 83 euro in Abruzzo fino ai 150 euro del Veneto che, assieme alla Lombardia (130) e il Lazio (129) forma il podio delle Regioni più care.

I prezzi degli hotel italiani nel 2013 hanno subito oscillazioni mensili fino al 30% con un prezzo minimo, raggiunto a dicembre, di 102€ (4% in meno rispetto al 2012), mentre il picco più alto si è registrato a maggio (148€) quando l’Italia risultava tra i 10 Paesi più cari d’Europa.

Comments are closed.