CRTCU: vademecum per una vacanza sicura

Offerte strepitose e messaggi pubblicitari da parte di siti online che invogliano a prenotare le vacanze. Ma attenzione alla prenotazione e alla scelta del professionista cui rivolgersi: dal Centro di Ricerca e tutela dei consumatori e degli utenti (CRTCU) arriva un vademecum con una serie di regole che possono aiutare i consumatori a orientarsi per non incappare nei disagi. Lo Sportello Europeo Consumatori ricorda inoltre che è attivo il servizio PRONTO TURISTA al numero 0461 262993 con l’obiettivo di fornire tutte le informazioni a chi in questi giorni è alla ricerca di una buona offerta per trascorrere in serenità le vacanze estive 2013. Un opuscolo informativo curato dal Sec sui contratti del turismo organizzato è inoltre scaricabile al link: http://www.centroconsumatori.tn.it/download/154dextntjfxO.pdf

Ecco il vademecum per una vacanza sicura:

  • É fondamentale affidarsi sempre a professionisti seri chiedendo ogni riferimento utile ad identificare chi organizza (tour operator) e chi vende (agenzia): indicare la partita IVA, gli estremi dell’autorizzazione all’esercizio, la sede legale ed numero di telefono è obbligatorio per tutti gli operatori turistici che operano nell’Unione Europea.
  • Bisogna diffidare assolutamente da chi non invia in forma scritta nessuna conferma della prenotazione effettuata o da chi non fornisce i dati richiesti in via preventiva.
  • É fondamentale pretendere sempre una copia del contratto di viaggio e dell’eventuale assicurazione a copertura annullamento e leggerlo accuratamente.
  • Il prezzo è un elemento importante nella scelta della vacanza ma non deve essere l’unico criterio di scelta, il costo della vacanza può variare oltre che per la qualità delle strutture ricettive anche in base alle varie formule proposte: last minute, roulette e buoni vacanza possono essere venduti a determinate condizioni di disponibilità che devono essere sempre evidenziate nel preventivo e nell’offerta promozionale.
  • Chiedere sempre il maggior numero di informazioni possibili e pretendere che vengano messe per iscritto, se on-line devono essere inviate mediante supporto telematico (e-mail).
  • Prestare attenzione e documentare ogni fase della prenotazione del viaggio, su internet rischiamo di vincolarci anche se non ne abbiamo reale intenzione ed in alcuni casi anche un semplice errore nell’inserimento dei dati potrebbe costarci parecchio: consultare sempre le condizioni di vendita prima di prenotare.
  • In ogni caso chiediamo agli agenti di viaggio di essere informati sui nostri diritti durante la vacanza e su come fare per contattare l’organizzatore in caso di problemi.
  • Se decidiamo di non partire più, sempre a prenotazione effettuata, saremmo costretti a pagare una penale che può arrivare fino al 100% del costo del viaggio.
  • È opportuno conservare sempre tutta la documentazione comprese le immagini e i cataloghi che ci hanno indotto ad effettuare l’acquisto.
  • Per gli appartamenti vacanza evitare gli annunci inseriti da privati che chiedono di versare caparre senza prima prendere visione dell’appartamento o senza avere prove concrete della loro esistenza e rintracciabilità.

 

Comments are closed.