Turismo in affanno, Adoc: rilanciare i buoni vacanza

Solo ieri Federconsumatori e l’Ente Bilaterale per il Turismo hanno diffuso i dati relativi alle vacanze 2013. Per nulla confortanti: tariffe in crescita e consumi in contrazione. Proprio per facilitare l’accesso al turismo e per rilanciare un settore in profonda crisi, l’Adoc propone di rilanciare l’esperienza dei buoni vacanza.

“Attivi fino alla scorsa estate i buoni sono un valido strumento che facilita l’accesso al turismo ai soggetti e alle famiglie più in difficoltà” spiega Lamberto Santini, Presidente dell’Adoc aggiungendo che “crediamo che soprattutto le famiglie di lavoratori debbano essere aiutate e sostenute. La riattivazione dei buoni sarebbe un ottima iniziativa non solo per le famiglie interessate ma anche per l’intero settore turistico, sempre più in profonda crisi. I buoni vacanza aprirebbero la strada al turismo sociale e etico, strettamente legato a quello religioso. Una forma di turismo da rilanciare e potenziare, che sarebbe in grado di far fare un salto qualitativo e economico all’intero settore turistico”.

Comments are closed.