Volotea e i super costi se paghi con carta di credito, segnalata all’Antitrust

Con i social network i consumatori hanno una voce in più per denunciare le pratiche scorrette delle aziende. E’ successo con la compagnia aerea Volotea che fa pagare ben 15 euro a chi compra i biglietti sul sito e paga con carta di credito (Visa o Mastercard). I consumatori in massa hanno segnalato la cosa sulla pagina Facebook di Altroconsumo che chiamato in causa Antitrust e Bankitalia. Altroconsumo ricorda che per legge nessuna spesa può essere applicata al cliente, anche di un sito di commercio elettronico, che paga con una carta di credito o con qualsiasi altro strumento.

Non solo. Al fine di tutelare i consumatori, il legislatore ha previsto che il gestore di un sito, una volta fissato il prezzo di un certo prodotto o servizio, può solo ridurlo, decidendo di effettuare uno sconto se il pagamento avviene attraverso un determinato strumento.

Non è la prima volta che l’Antitrust interviene per sanzionare questa prassi. E’ successo alla Vueling e lo scorso giugno l’Autorità ha multato altre 5 compagnie aeree. E’ probabile che da ciò derivi un aumento dei prezzi di vendita, poiché le compagnie aggiungeranno al prezzo le commissioni di pagamento. Ma è meglio avere dei prezzi chiari e trasparenti che pratiche scorrette. Di certo il confronto sarà più agevole e  se è più facile confrontare è anche più facile che ci possa essere vera concorrenza e dunque che i prezzi, proprio per questo, si riducano nel tempo.

La lettera inviata da Altroconsumo all’Antitrust e Bankitalia

Comments are closed.