Cittadinanzattiva: tre nuove nomine completano il quadro dirigenziale

Completata la nuova dirigenza di Cittadinanzattiva. Dopo che il Congresso del 24 giugno scorso aveva nominato Antonio Gaudioso come segretario generale, il quadro si completa con la nomina del segretario generale uscente, Teresa Petrangolini, che si occuperà della rete europea Active Citizenship Network e delle politiche internazionali. Tina Napoli è stata nominata, invece, responsabile delle politiche dei consumatori di Cittadinanzattiva, e Laura Liberto alla guida di Giustizia per i diritti.Tina Napoli, calabrese, ha 40 anni, studi in Scienze Politiche. Dal 2008 membro della direzione nazionale di Cittadinanzattiva e coordinatrice dei programmi a tutela del consumatore. Ha iniziato a collaborare con Cittadinanzattiva  nel 2000, dopo altre esperienze nel mondo del terzo settore, ai  programmi comunitari “Euro Facile” per favorire l’introduzione dell’euro e la corretta informazione alle fasce di popolazione in difficoltà. Ha contribuito alla promozione e alla crescita  delle politiche dei consumatori di Cittadinanzattiva nelle sue articolazioni territoriali attraverso attività di formazione e progettazione di campagne di tutela.  Ha partecipato alla stesura di rapporti e ricerche, tra le quali “Semplificazione amministrativa e cittadini- La soddisfazione, le attese le proposte” promosso dal Formez ( anno 2007). Partecipa a numerosi gruppi di lavoro presso autorità, aziende ed istituzioni e da anni è membro della della giuria Sodalitas Social Award istituito dalla Fondazione Sodalitas. E’ membro del gruppo di lavoro presso il CNCU sui servizi finanziari, e sullo stesso tema ha collaborato alla stesura del capitolo del volume “Il Consumatore attivo” di G.Trincia (Baldini Castoldi Dalai Editore, anno 2008).

Laura Liberto, napoletana, 37 anni, avvocato, è specializzata in diritto dell’immigrazione e diritto penale. Ha iniziato il suo percorso in Cittadinanzattiva collaborando con l’Assemblea Territoriale di Urbino. Nel 2007 ha iniziato la sua collaborazione con la sede nazionale, dove si è impegnata sia sul fronte delle politiche dei consumatori, con particolare riguardo alla tutela degli utenti dei servizi bancari ed assicurativi, che delle  politiche  sulla giustizia. Referente delle politiche per l’immigrazione del movimento, ha contribuito alla costruzione di progettualità e campagne per la promozione dei diritti dei cittadini immigrati e delle seconde generazioni. Ha collaborato con diverse associazioni di promozione sociale, operative nella provincia di Roma, impegnandosi in servizi di consulenza legale gratuita rivolti alla popolazione rom ed ai cittadini immigrati presenti nel territorio capitolino.

Comments are closed.