Consumers’ Forum, in occasione dei venti anni dalla sua nascita, si prefigge di fare il punto sul futuro del consumerismo, inquadrandolo nella cornice europea e stimolando la riflessione con accademici, esperti di economia, di diritto e di sostenibilità.

Il 67% degli intervistati, in una recente ricerca svolta da Ipsos, ritengono importante scegliere marche che partecipano in modo positivo alla società e sarebbero più propensi a raccomandare una marca che sostiene una buona causa. I dati effettivi di acquisto tuttavia non sempre confermano questo trend di mercato poiché consumare “consapevolmente” comporta mediamente una spesa maggiore per chi lo fa.

E questo trova tutti i suoi limiti in un Paese come l’Italia dove ci sono 4,7 milioni di persone che vivono al di sotto della soglia di povertà, 2 milioni di giovani che non studiano e non lavorano, il 5% delle famiglie più abbienti che detiene la stessa ricchezza del 75% delle famiglie non abbienti.

Abbattere le diseguaglianze è dunque fondamentale, che siano economiche, informative o tecnologiche. Come conciliare la necessità di costruire un presente e un futuro più sostenibile per tutti con le asimmetrie economiche e culturali del cittadino medio?

Di tutto questo, se ne parlerà a Milano il 26 giugno 2019, insieme a Ricercatori, Accademici, Economisti e Esperti di Diritto e Sostenibilità, in un momento di approfondimento promosso da Consumers’ Forum, associazione indipendente composta dalle più importanti Associazioni di Consumatori, Istituzioni, numerose Imprese Industriali e di servizi e loro Associazioni di categoria.

Scrive per noi

Elena Leoparco
Elena Leoparco
Non sono una nativa digitale ma ho imparato in fretta. Social e tendenze online non smettono mai di stuzzicare la mia curiosità, con un occhio sempre vigile su rischi e pericoli che possono nascondersi nella rete. Una laurea in comunicazione e una in cooperazione internazionale sono la base della mia formazione. Help Consumatori è "casa mia" fin dal praticantato da giornalista, iniziato nel lontano 2012.

Parliamone ;-)